Ucraina, 11.323 profughi arrivati in Italia dall'inizio del conflitto

© Sputnik / Vai alla galleria fotograficaCittadini ucraini alla stazione di Przemysl in Polonia
Cittadini ucraini alla stazione di Przemysl in Polonia - Sputnik Italia, 1920, 05.03.2022
Seguici suTelegram
Dall'inizio dell'operazione militare russa in Ucraina sono 11.323 i cittadini ucraini entrati in Italia come profughi.
Lo riferisce il Viminale, precisando che nelle ultime 24 ore hanno fatto il proprio ingresso in Italia 2.265 persone.
Gli arrivi sono stati registrati principalmente alla frontiera terrestre con la Slovenia, dove si contano 6.867 ingressi: 5.620 donne, 1.198 uomini e 4.505 minori.
Le principali destinazioni verso le quali vengono rediretti i profughi risultano essere Roma, Milano, Bologna e Napoli, dove vengono raggiunti familiari e conoscenti già presenti in Italia.
Il 21 febbraio Vladimir Putin, in risposta alle richieste delle repubbliche del Donbass, ha firmato decreti che riconoscono la sovranità della LPR e della DPR. La mattina presto del 24 febbraio, la Russia ha lanciato un'operazione militare speciale per smilitarizzare l'Ucraina. Secondo il ministero della Difesa, le forze armate colpiscono solo le infrastrutture militari e le truppe ucraine. Ci sono vittime da entrambe le parti.
In risposta, gli Stati Uniti, i paesi dell'UE e molti altri stati hanno imposto nuove sanzioni contro Mosca. Secondo l'addetto stampa presidenziale Dmitry Peskov, le restrizioni dell'Occidente sono molto gravi, ma la Russia si è preparata in anticipo.
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала