Russia chiede garanzie agli USA affinché le sanzioni non interferiscano su collaborazione con Iran

© AP Photo / Hasan SarbakhshianImpianto nucleare a Natanz, Iran
Impianto nucleare a Natanz, Iran - Sputnik Italia, 1920, 05.03.2022
Seguici suTelegram
Mosca chiede garanzie scritte agli Stati Uniti che le sanzioni contro la Russia non interferiranno nella collaborazione con l'Iran in materia di economia e di cooperazione tecnico-militare.
Mosca ha chiesto garanzie scritte agli Stati Uniti che le sanzioni contro la Russia non interferiranno con la sua cooperazione con l'Iran in materia di economia e nella cooperazione tecnico-militare, dopo il ripristino del JCPOA, ha affermato il ministro degli Esteri russo Sergey Lavrov.

"Vogliamo avere una risposta molto chiara, abbiamo bisogno di garanzie che le sanzioni non influiscano sul regime delle relazioni commerciali, economiche e di investimento previste dal JCPOA sul programma nucleare iraniano. Abbiamo chiesto ai nostri colleghi americani, per quanto conducono lo 'spettacolo' qui, di darci garanzie scritte, almeno a livello di Segretario di Stato, che l'attuale processo avviato dagli Stati Uniti non violerà in alcun modo i nostri diritti di compiere a tutti gli effetti il ​​commercio, l'economia, gli investimenti, l'interazione tecnico-militare con la Repubblica islamica dell'Iran", ha affermato Lavrov in una conferenza stampa, dopo un incontro con il ministro degli Esteri del Kirghizistan, Ruslan Kazakbaev.

I negoziati sul ritorno all'accordo nucleare iraniano, noto come Piano d'azione congiunto globale (JCPOA), e sulla revoca delle sanzioni statunitensi nei confronti di Teheran sono ripresi a febbraio 2021, dopo che gli Stati Uniti hanno accettato una proposta in merito da parte dell'Unione Europea. A Vienna, in Austria, dallo scorso 27 dicembre è stato avviato l'ottava giornata di colloqui. Alla settima le parti avevano raggiunto un accordo su due bozze di documento, in cui la parte europea ha incluso anche le posizioni dell'Iran.
Il ministro degli Esteri iraniano Hossein Amirabdollahian - Sputnik Italia, 1920, 14.02.2022
Nucleare iraniano, Teheran invita l'Occidente a "fermare il gioco con tempo e testi" alle trattative
Il rappresentante permanente della Russia presso le Organizzazioni Internazionali a Vienna, Mikhail Ulyanov, aveva affermato che i partecipanti ai negoziati sul ripristino dell'accordo nucleare con l'Iran stanno decisamente andando avanti nel raggiungimento del loro obiettivo.
A causa del possibile blocco di Sputnik, consigliamo ai lettori di iscriversi al nostro canale Telegram, dove pubblicheremo le ultime notizie.
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала