Militanti battaglione Azov fanno esplodere ordigno a Mariupol, circa 200 persone sotto macerie

© AFP 2022 / Genya SavilovParamilitari del battaglione ucraino Azov nel Donbass
Paramilitari del battaglione ucraino Azov nel Donbass - Sputnik Italia, 1920, 05.03.2022
Seguici suTelegram
Militanti del battaglione ucraino neonazista Azov fanno esplodere un ordigno a Mariupol. Circa 200 persone, tra cui minori, sono rimaste sotto macerie, ha comunicato il leader della DPR Denis Pushilin.
I militanti ucraini del battaglione Azov hanno fatto detonare un ordigno esplosivo precedentemente posizionato, facendo collassare un edificio al numero 15/20 di corso Meotida, a Mariupol. L'esplosione ha coinvolto circa 200 persone, tra cui bambini che si nascondevano nel seminterrato, rimaste sepolti sotto le macerie, ha riferito il leader della Repubblica Popolare di Donetsk, Denis Pushilin.
"L'amministrazione di Mariupol ha dichiarato un corridoio verso Zaporizhzhiye... Secondo le nostre informazioni, là è molto pericoloso. Quindi è molto difficile per noi mantenere la responsabilità, perchè i battaglioni nazionalisti sono là e sono già state effettuate provocazioni. Giusto pochi minuti fa, i militanti dell'Azov hanno fatto detonare dell'esplosivo posizionato in precedenza, che ha fatto crollare una casa in corso Meotida 15/20. Circa 200 persone si trovavano nel seminterrato al momento, per la maggiore donne e bambini. Quindi è estremamente difficile per noi mantenere la responsabilitò su quel corridoio", ha detto Pushilin.
L'esplosione è avvenuta momenti prima dell'inizio dell'evacuazione della popolazione civile dalla città tramite i corridoi umanitari nel corso del regime di tregua annunciato stamattina dal ministero Difesa russa e concordato, secondo quanto si comunica, con la parte ucraina.
A causa del possibile blocco di Sputnik, consigliamo ai lettori di iscriversi al nostro canale Telegram, dove pubblicheremo le ultime notizie.
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала