Scholz telefona a Putin, discussi gli sviluppi in Ucraina

© REUTERS / Fabrizio BenschIl cancelliere tedesco Olaf Scholz
Il cancelliere tedesco Olaf Scholz - Sputnik Italia, 1920, 04.03.2022
Seguici suTelegram
Il presidente russo Vladimir Putin e il cancelliere tedesco Olaf Scholz hanno discusso della situazione in Ucraina, comunica il servizio stampa del Cremlino.
"Su iniziativa della parte tedesca, il presidente russo Vladimir Putin ha avuto una conversazione telefonica con il cancelliere federale della Repubblica federale di Germania Olaf Scholz. Sono proseguite le discussioni sugli sviluppi della situazione in Ucraina", afferma il rapporto.
Il cancelliere tedesco Olaf Scholz ha espresso preoccupazione per le ostilità in corso in Ucraina e le notizie di vittime. Putin, a sua volta, ha ricordato che l'Occidente ha ignorato il genocidio nel Donbass, aggiunge il Cremlino.
"Olaf Scholz ha espresso preoccupazione per le azioni belliche intense e le notizie di vittime civili e militari delle parti. A questo proposito, Vladimir Putin ha ricordato che per otto anni i partner occidentali hanno chiuso gli occhi sul genocidio perpetrato dal regime di Kiev contro i residenti delle repubbliche del Donbass, con circa 14mila persone morte, tra cui migliaia di bambini", si legge nella nota.
La Russia ha annunciato l'inizio di un'operazione militare speciale in Ucraina la mattina di giovedì 24 Febbraio. Il presidente Vladimir Putin ha dichiarato che l'obbiettivo dell'operazione è la "protezione delle persone che sono state vittima di violenza e genocidio da parte del regime di Kiev per otto anni". Per questo motivo, ha detto, si deve effettuare una "smilitarizzazione e denazificazione dell'Ucraina", oltre che assicurare alla giustizia tutti i criminali di guerra responsabili di "crimini sanguinari contro i civili" del Donbass.
Il ministero della Difesa della Federazione Russa ha sottolineato che le forze armate attaccano solo le infrastrutture militari e le truppe ucraine e non costituiscono una minaccia per la popolazione civile. Con il supporto delle forze armate della Federazione Russa, i gruppi della DPR e LPR proseguono la loro avanzata. Tuttavia, non è prevista l'occupazione dell'Ucraina, ha sottolineato il presidente russo.
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала