Quirinale, Mattarella si riduce lo stipendio anche nel secondo mandato

© AP Photo / Guglielmo MangiapaneПрезидент Италии Серджио Маттарелла на церемонии вступления в должность в президентском дворце Квиринале в Риме
Президент Италии Серджио Маттарелла на церемонии вступления в должность в президентском дворце Квиринале в Риме - Sputnik Italia, 1920, 04.03.2022
Seguici suTelegram
Il presidente della Repubblica guadagnerà circa 60.000 euro in meno e rinuncierà ai 16.000 euro dell'adeguamento dell'assegno personale all'indice dei prezzi al consumo.
Il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha deciso di rinunciare ad una cospicua parte della sua remunerazione anche per questo secondo mandato. Lo si apprende da una nota del Quirinale.
Mattarella ha chiesto al Mef di ridurre l'importo in pari misura al trattamento pensionistico che riceve dall'Inps per i suoi anni da professore universitario. L'assegno personale ricevuto dal Capo dello Stato, previsto dal terzo comma dell'art. 84 della Costituzione, è stabilito dall'art.2 della legge 1077/1948.
Una decurtazione pari a circa 60mila euro, in quanto l'inquilino del Quirinale riceverà al lordo 179.835,84 euro all'anno, anziché 239.182.
Inoltre, Mattarella conferma la rinuncia anche per il nuovo settennato all'adeguamento Istat dell'assegno personale all'indice dei prezzi al consumo, che avrebbe comportato un aumento di 16.000 euro in proporzione all'inflazione.
Il Capo dello Stato, in base alle normi vigenti, non percepisce il vitalizio di ex parlamentare.
A causa del possibile blocco di Sputnik, consigliamo ai lettori di iscriversi al nostro canale Telegram, dove pubblicheremo le ultime notizie.
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала