Primo ministro ucraino pre-Maidan: Putin ha salvato migliaia di vite nelle repubbliche del Donbass

© REUTERS / Maxim ZmeyevEx premier dell'Ucraina Nikolay Azarov
Ex premier dell'Ucraina Nikolay Azarov - Sputnik Italia, 1920, 04.03.2022
Seguici suTelegram
Il 24 febbraio la Russia ha lanciato un'operazione militare speciale in Ucraina, in risposta agli appelli delle repubbliche del Donbass, al fine di proteggerle dall'intensificarsi degli attacchi delle truppe ucraine.
L'ex primo ministro ucraino, Nikolay Azarov, ha dichiarato che il presidente russo Vladimir Putin ha salvato migliaia di vite nelle Repubbliche Popolari di Donetsk e Lugansk, ordinando un'operazione militare speciale in Ucraina.

"Solo ora abbiamo l'opportunità di rendere pubblici i dati di intelligence sulla preparazione di una provocazione seguita da un attacco a tradimento per la distruzione della popolazione nel territorio della LPR e della DPR. Putin ha superato l'Ucraina e la NATO e di fatto ha salvato centinaia di migliaia di vite nelle repubbliche [del Donbass]", ha scritto Azarov sulla sua pagina Facebook, riferendosi all'operazione speciale russa in corso.

Secondo questi, il piano per l'attacco dell'Ucraina alla DPR ed alla LPR è stato sviluppato da Kiev insieme agli Stati Uniti.
Azarov ha aggiunto che, una settimana prima dell'inizio dell'operazione militare speciale della Russia, le forze della DPR hanno intercettato una mappa dell'esercito ucraino, nella quale venivano elaborati i dettagli del suo attacco su vasta scala alle repubbliche del Donbass.

"C'è la convinzione che questo piano sia stato sviluppato insieme alla NATO, dal momento che gli americani avevano precedentemente schierato circa 5.000 soldati statunitensi in Polonia", ha affermato Azarov.

L'operazione spaciale è stata ordinata dal presidente Putin il 24 febbraio, per proteggere la DPR e la LPR dalle forze di Kiev, a seguito della loro richiesta di assistenza nel mezzo dei crescenti attacchi dell'esercito ucraino alle loro posizioni e infrastrutture.
Putin ha affermato che l'obiettivo dell'operazione è smilitarizzare e "de-nazificare" l'Ucraina, sottolineando che la Russia non occuperà il suo vicino.
A causa del possibile blocco di Sputnik, consigliamo ai lettori di iscriversi al nostro canale Telegram, dove pubblicheremo le ultime notizie.
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала