Ucraina sospende l'export di gas con effetto immediato

© Sputnik . Vitaly Belousov / Vai alla galleria fotograficaNaftogaz
Naftogaz - Sputnik Italia, 1920, 03.03.2022
Seguici suTelegram
Il ministero dell'Energia dell'Ucraina ha vietato l'export di gas dal territorio doganale del Paese, ha comunicato oggi la società nazionale di petrolio e gas Naftogaz.
"Il ministero dell'Energia dell'Ucraina ha vietato ai partecipanti al mercato di esportare gas naturale dal territorio doganale del nostro paese. Ciò vale anche per il gas depositato in impianti di stoccaggio sotterraneo del gas in Ucraina nella modalità "deposito doganale". La misura restrittiva è stata introdotta con un decreto del ministero dell'Energia del 3 marzo in relazione alle azioni belliche in Ucraina", fa sapere Naftogaz in un comunicato stampa.
La Russia ha lanciato un'operazione militare in Ucraina la mattina del 24 febbraio.
Il presidente Vladimir Putin ha dichiarato che l'obiettivo dell'operazione è "la protezione delle persone che sono state sottoposte a violenze e genocidio da parte del regime di Kiev per otto anni".
Per questo motivo, ha detto, si prevede di effettuare una "smilitarizzazione e denazificazione dell'Ucraina", per assicurare alla giustizia tutti i criminali di guerra responsabili di "crimini sanguinari contro i civili" nel Donbass.
Il ministero della Difesa della Federazione Russa ha sottolineato che le forze armate attaccano solo le infrastrutture militari e le truppe ucraine, nulla minaccia la popolazione civile. Con il supporto delle forze armate della Federazione Russa, i gruppi della DPR e LPR proseguono con l'avanzata. Tuttavia, non è prevista l'occupazione dell'Ucraina, ha sottolineato il presidente russo.
A causa del blocco di Sputnik, consigliamo ai lettori di iscriversi al nostro canale Telegram, dove pubblicheremo le ultime notizie.
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала