Nuovo rapporto dell’OMS: il Covid-19 ha avuto un impatto significativo sulla salute mentale

© Sputnik . Alexey Filippov  / Vai alla galleria fotograficaМедицинские сотрудники в защитных костюмах в карантинном отеле Rooy Hotels в Пекине
Медицинские сотрудники в защитных костюмах в карантинном отеле Rooy Hotels в Пекине - Sputnik Italia, 1920, 03.03.2022
Seguici suTelegram
Secondo un nuovo rapporto dell'OMS, la pandemia da Covid-19 ha avuto un impatto significativo sulla salute mentale delle persone, facendo aumentare di ben oltre il 25% i casi di ansia e depressione in tutto il mondo.
Secondo un recente rapporto dell'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS), nel 2020 i casi di depressione e ansia sono aumentati rispettivamente del 27,6% e del 25,6% nel mondo, inoltre, la pandemia avrebbe causato anche un aumento dei comportamenti suicidi.

"Il Covid-19 ha avuto un impatto significativo sulla salute mentale e sul benessere delle persone", ha dichiarato, ripreso da AFP, Brandon Gray, del Dipartimento per la salute mentale e l'uso di sostanze dell'OMS.

I paesi più colpiti da questi effetti sono stati quelli dove l’impatto della pandemia è stato più forte, con una maggioranza di persone colpite tra la popolazione femminile e tra i giovani tra i 20 e i 24 anni.
Sempre tra i giovani sono aumentati i casi di comportamenti suicidi e quelli di autolesionismo.
Il rapporto conclude riscontrando che le persone con disturbi mentali sono maggiormente a rischio di sviluppare una forma grave di Covid, probabilmente a causa degli elevati tassi di fumo, dell’abuso di sostanze o a causa dell’obesità.
A causa del possibile blocco di Sputnik, consigliamo ai lettori di iscriversi al nostro canale Telegram, dove pubblicheremo le ultime notizie.
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала