Migliaia di migranti tentano di scavalcare la recinzione di Melilla il secondo giorno di fila- Video

© REUTERS / Jesus Blasco de AvellanedaMigranti africani tentano di attavarsare il confine tra Marocco e Spagna a Melilla
Migranti africani tentano di attavarsare il confine tra Marocco e Spagna a Melilla - Sputnik Italia, 1920, 03.03.2022
Seguici suTelegram
Questa mattina, intorno alle ore 7:25, migliaia di migranti subsahariani hanno tentato, per il secondo giorno consecutivo, di scavalcare le recinzioni protettive della città di Melilla, enclave spagnola situata sulla costa orientale del Marocco, nell'Africa del Nord.
In questi ultimi due giorni sono più di 3.700 i migranti prevalentemente provenienti dai paesi subsahariani che hanno cercato di attraversare l'alta recinzione di protezione che separa il Marocco dall'enclave spagnola di Melilla, si tratterebbe di uno dei maggiori tentativi di attraversamento della frontiera di questi ultimi anni.
Questa mattina, intorno alle ore 7:25, circa 1.200 migranti hanno cercato di superare le alte recinzioni, di 6 metri, che fungono da barriera tra il Marocco e l’enclave spagnola di Melilla, ed in 350 sono riusciti nell’impresa.
Ieri invece erano stati più di 2.500 i migranti che avevano tentato di scavalcare la recinzione e 500 sono poi riusciti a passare in territorio spagnolo.
Le autorità di Melilla hanno infine rimarcato la "violenza" usata dai migranti per cercare di “superare le forze di sicurezza marocchine che volevano impedire loro di raggiungere la recinzione alta diversi metri”.
Melilla è uno dei maggiori punti di passaggio per i migranti illegali africani che cercano di arrivare in Europa.
A causa del possibile blocco di Sputnik, consigliamo ai lettori di iscriversi al nostro canale Telegram, dove pubblicheremo le ultime notizie.
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала