Nel 2021 Pil sopra le previsioni: una crescita del 6,6%

© REUTERS / Remo CasilliDaniele Franco, ministro dell'Economia
Daniele Franco, ministro dell'Economia - Sputnik Italia, 1920, 02.03.2022
Seguici suTelegram
Meglio di quanto previsto dal governo, al 6,5%. Pesa, però, la crescita dell’inflazione, trainata dai prezzi dell’energia. Il ministro Franco chiede prudenza.
I dati presentati dall’Istat consegnano un quadro più positivo del previsto per la crescita dell’Italia.
Il Pil ha fatto segnare +6,6% nel 2021, una “crescita di intensità eccezionale”, secondo l’Istituto di statistica, con dati di debito e deficit molto più giù, e meglio anche di quanto pronosticato fino a qualche settimana fa dallo stesso governo, con un Pil al +6,5% dopo il -9% del 2020, anno della pandemia.
Questi dati positivi, però, sono controbilanciati dall’ottavo mese di fila di aumento dell’inflazione: a febbraio ha toccato il record da novembre 1995, +5,7%.
Proprio per questa contingenza, il ministro dell’Economia Daniele Franco invita alla prudenza.
“Il rincaro dell’energia e la guerra in Ucraina renderanno più complesso il quadro congiunturale e le prospettive economiche. Ma ci muoviamo su solide basi”.

Confindustria teme l’effetto del caro energia

A preoccupare sono soprattutto i prezzi dell’energia, che a febbraio hanno fatto toccare un +94%, raddoppiati in un anno.
Confindustria ha rivisto le stime del rischio bolletta per le aziende da 37 a 51 miliardi nel 2022 e il presidente Bonomi ha chiesto al governo di costituire un “comitato nazionale di crisi”.
In particolare, preoccupano il +65% per l’energia elettrica a febbraio, il +24% del gasolio, il +22% della benzina e il +6,6% del gas.
Aumenti che si rispecchiano anche nei beni alimentari: +4,2%. La frutta fresca è al +6,8, le verdure quasi a +17%, il pesce a +4,5%. Le associazioni dei consumatori calcolano un aggravio di spesa per le famiglie superiore ai 2.000 euro nel 2022.
Corrente - Sputnik Italia, 1920, 24.02.2022
Nel 2021 una famiglia italiana ha speso il 30% in più per la luce
A causa del possibile blocco di Sputnik, consigliamo ai lettori di iscriversi al nostro canale Telegram, dove pubblicheremo le ultime notizie.
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала