Meloni: Di Maio su Ucraina “inappropriato”, un Ministro degli esteri non abbandoni la diplomazia

© Foto : Agenzia Nova / Marco MinnaManifestazione del centro destra con i leader Matteo Salvini, Giorgia Meloni e Antonio Tajani
Manifestazione del centro destra con i leader Matteo Salvini, Giorgia Meloni e Antonio Tajani - Sputnik Italia, 1920, 02.03.2022
Seguici suTelegram
Giorgia Meloni interviene tramite il suo account Twitter circa le recenti dichiarazioni del Ministro degli Esteri Luigi Di Maio che ieri si era scagliato contro la Russia ed il suo Presidente.
Giorgia Meloni interviene tramite il suo account Twitter e dice la sua sulle recenti dichiarazioni del Ministro degli Esteri Luigi Di Maio che ieri aveva abbandonato la diplomazia scagliandosi direttamente contro la Russia ed il suo Presidente.
"In un momento storico estremamente delicato come questo, un ministro degli Esteri non dovrebbe lasciarsi andare a commenti di pancia con parole totalmente inappropriate. Chi riveste un ruolo istituzionale, rappresentando l'Italia e gli italiani, non può abbandonare la diplomazia” queste le parole di Giorgia Meloni.
Ieri il Ministro Di Maio interpellato sulla crisi in Ucraina si era lanciato in commenti diretti contro la Russia dichiarando che: “il presidente russo Vladimir Putin con una sua lucida follia ha deciso di entrare in Ucraina”, individuando poi, come: "responsabile di tutto ciò Vladimir Putin", accusando infine la Russia di compiere azioni militari "senza fare distinzione tra obiettivi militari e civili", pur sperando, alla fine, di trovare una soluzione pacifica alla crisi in Ucraina.
La Russia ha lanciato un'operazione militare in Ucraina la mattina presto del 24 febbraio. Il presidente Vladimir Putin ha dichiarato che l'obiettivo dell'operazione è "la protezione delle persone che sono state sottoposte a violenze e genocidio da parte del regime di Kiev per otto anni". Per questo motivo, ha detto, si prevede di effettuare una "smilitarizzazione e denazificazione dell'Ucraina", per assicurare alla giustizia tutti i criminali di guerra responsabili di "crimini sanguinari contro i civili" nel Donbass.
Il ministero della Difesa della Federazione Russa ha sottolineato che le forze armate attaccano solo le infrastrutture militari e le truppe ucraine, nulla minaccia la popolazione civile. Con il supporto delle forze armate della Federazione Russa, i gruppi della DPR e LPR proseguono con l'avanzata. Tuttavia, non è prevista l'occupazione dell'Ucraina, ha sottolineato il presidente russo.
A causa del possibile blocco di Sputnik, consigliamo ai lettori di iscriversi al nostro canale Telegram, dove pubblicheremo le ultime notizie.
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала