L'attore Sean Penn lascia a piedi l'Ucraina

© Sputnik . Ekaterina Chesnokova / Vai alla galleria fotograficaSean Penn
Sean Penn - Sputnik Italia, 1920, 02.03.2022
Seguici suTelegram
Il famoso attore, regista e sceneggiatore americano ha lasciato l’Ucraina sano e salvo, come comunicato dalla sua portavoce Mara Buxbaum.
Sean Penn si trovava in Ucraina per le riprese di un documentario. La settimana scorsa si era incontrato con il Presidente ucraino Vladimir Zelensky.
Lunedì, su Twitter, l’attore ha comunicato che, per abbandonare l’Ucraina, è dovuto giungere a piedi fino al confine con la Polonia. “Io e due colleghi abbiamo abbandonato le nostre macchine lungo la strada e abbiamo camminato per molte miglia fino al confine polacco” ha scritto Penn, accompagnando il suo post con una foto di sé sulla strada con una valigia.
“È riuscito a lasciare l’Ucraina in sicurezza”, ha poi dichiarato la portavoce dell’attore a Reuters, senza però specificare dove questi si trovi ora.
Sean Penn ha vinto due volte il premio Oscar come miglior attore grazie alle sue interpretazioni nei film Mystic River e Milk. Vanta anche diversi premi nei festival del cinema di Cannes, Venezia e Berlino, considerati tra i più prestigiosi al mondo.
La Russia ha iniziato un'operazione militare in Ucraina nelle prime ore del mattino di giovedì 24 febbraio. Il presidente Vladimir Putin ha dichiarato che l’obbiettivo dell’operazione è quello di "proteggere le persone che per otto anni sono vittime di umiliazioni e di genocidio da parte del regime di Kiev". Alla luce di ciò, secondo Putin, è necessaria la “smilitarizzazione e denazificazione” dell’Ucraina, oltre a citare in giudizio tutti i criminali di guerra responsabili dei "sanguinosi crimini contro i civili" del Donbass.
Secondo quanto comunicato dal Ministero della difesa della Federazione Russa, le forze armate russe starebbero bersagliando solo le infrastrutture militari e le truppe ucraine, non costituendo dunque un pericolo per i civili. I gruppi delle Repubbliche Popolari di Donetsk e Luhansk portano avanti la loro offensiva con il supporto militare della Federazione Russa. Il Presidente russo ha però tenuto a sottolineare che l’occupazione dell’Ucraina non è stata minimamente considerata.
A causa del possibile blocco di Sputnik, consigliamo ai lettori di iscriversi al nostro canale Telegram, dove pubblicheremo le ultime notizie.
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала