“La terza guerra mondiale sarebbe atomica e distruttiva” - ministro degli Esteri russo Lavrov

© Sputnik / Vai alla galleria fotograficaSergey Lavrov
Sergey Lavrov - Sputnik Italia, 1920, 02.03.2022
Seguici suTelegram
Il ministro degli Esteri russo, Sergey Lavrov, ha avvertito che una terza guerra mondiale, se scatenata oggi, con tutti gli arsenali nucleari che ci sono a disposizione, sarebbe disastrosa per tutti.
Toccando la situazione in Ucraina, in un'intervista ad Al Jazeera, Lavrov ha affermato che Mosca si sta preparando per la seconda giornata di colloqui con Kiev, ma che la parte ucraina sta trascinando i piedi per volere di Washington.
"Siamo pronti per la seconda giornata delle trattative, ma la delegazione ucraina sta temporeggiando secondo gli ordini degli Stati Uniti", ha sottolineato Lavrov.
Il ministro degli Esteri ha parlato dopo che il portavoce del Cremlino, Dmitry Peskov, ha affermato che la delegazione russa aspetterà i negoziatori ucraini sul luogo dei colloqui nella tarda serata di oggi, mercoledì 2 marzo.
Peskov ha confermato che l'aiutante presidenziale Vladimir Medinsky rimane il principale negoziatore russo nei colloqui della Russia con l'Ucraina.
Queste dichiarazioni fanno seguito alla prima serie di colloqui tenutosi lunedì nella regione di Gomel, in Bielorussia, finalizzata alla ricerca di un modo per porre fine al conflitto in Ucraina.
A causa del possibile blocco di Sputnik, consigliamo ai lettori di iscriversi al nostro canale Telegram, dove pubblicheremo le ultime notizie.
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала