Zelensky all'UE: dateci le prove che non ci avete lasciato soli

© REUTERS / Ukrainian Presidential Press ServiceIl presidente ucraino Vladimir Zelensky
Il presidente ucraino Vladimir Zelensky - Sputnik Italia, 1920, 01.03.2022
Seguici suTelegram
Il presidente ucraino Zelensky ha chiesto all'Europa le prove che quest'ultima non ha lasciato da sola l'Ucraina nella situazione attuale.

"Abbiamo dimostrato la nostra forza, abbiamo dimostrato che siamo almeno come voi. Dimostrate che siete con noi, dimostrate che non ci lasciate, dimostrate che siete davvero europei", ha detto Zelensky, intervenendo al Parlamento Europeo.

La situazione nel Donbass si è aggravata a metà febbraio, le Repubbliche Popolari di Donetsk e Lugansk hanno segnalato numerosi bombardamenti da parte delle forze ucraine.
Le amministrazioni della DPR e della LPR hanno annunciato l'evacuazione temporanea dei cittadini nella regione di Rostov, in Russia, alla luce di un rischio d'invasione da parte dell'Ucraina. In primo luogo, l'evacuazione ha interessato donne, bambini e anziani.
La mattina del 24 febbraio il presidente Vladimir Putin ha ordinato un'operazione speciale in Ucraina, descrivendola come un passo necessario per intervenire nelle Repubbliche Popolari del Donbass, che stavano affrontando un "genocidio" e le atrocità commesse dal governo nazionalista a Kiev.
Il ministero della Difesa russo ha sottolineato che le forze russe non stanno prendendo di mira le città o le infrastrutture sociali delle guarnigioni militari ucraine, al fine di evitare vittime tra i militari e i membri delle loro famiglie che lì risiedono, e ha ordinato di trattare il personale militare delle forze armate ucraine "con rispetto".
A causa del possibile blocco di Sputnik, consigliamo ai lettori di iscriversi al nostro canale Telegram, dove pubblicheremo le ultime notizie.
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала