Ucraina, la Farnesina agli italiani: "Lasciate Kiev, anche in treno"

© AFP 2022 / Daniel LealKiev, Ucraina
Kiev, Ucraina - Sputnik Italia, 1920, 01.03.2022
Seguici suTelegram
L'evacuazione deve essere condotta con la massima cautela e nelle ore in cui non vige il coprifuoco, ha raccomandato la Farnesina.
La Farnesina raccomanda ai connazionali ancora presenti nella capitale ucraina e dintorni di lasciare immediatamente Kiev utilizzando i mezzi tuttora disponibili, incluso i treni.
L'evacuazione deve avvenire con la massima cautela, negli orari in cui non è in vigore il coprifuoco.
Per via della crescita delle tensioni in Ucraina, l'Unione Europea disposto la chiusura dello spazio aereo ai voli provenienti dalla Federazione Russa dal 27 febbraio 2022. Lo ha reso noto il ministero degli Esteri ieri, con un comunicato in cui ha specificato che tale provvedimento comporta l'immediata cancellazione di voli e sospensione del traffico aereo tra la Federazione Russa e i paesi dell’UE, inclusa l’Italia.

"In considerazione di questa misura e di possibili ulteriori restrizioni nelle prossime ore, si raccomanda fortemente ai connazionali presenti nel Paese a titolo temporaneo (turisti, studenti, persone in viaggio d’affari e simili) di organizzarsi tempestivamente per rientrare in Italia con i mezzi commerciali tuttora disponibili e d'informarsi sui requisiti sanitari per il transito in paesi esteri su questo sito e sui siti della rete diplomatico-consolare", ha riferito la Farnesina, raccomandando di posticipare tutti i viaggi verso la Federazione Russa.

Inoltre, informa i connazionali presenti nel Paese e in procinto di rientrare in Italia di contattare tempestivamente la compagnia aerea di riferimento, per informazioni su itinerari alternativi. A ieri risultavano ancora attivi voli con scalo a Istanbul, Doha, Abu Dhabi e Dubai.
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала