Lavrov: le armi nucleari USA in Europa sono inaccettabili per la Russia, è ora di riportarle a casa

© Sputnik / Vai alla galleria fotograficaSergey Lavrov
Sergey Lavrov - Sputnik Italia, 1920, 01.03.2022
Seguici suTelegram
Il ministro degli Esteri russo si è espresso riguardo alla presenza di armi nucleari USA nel territorio europeo.
Il ministro degli Esteri russo Sergei Lavrov ha dichiarato che la presenza di armi nucleari statunitensi in Europa è semplicemente inaccettabile per Mosca.
Lavrov ha affermato che nella situazione attuale è importante prevenire un nuovo round della corsa agli armamenti, dicendo che la Russia invita gli Stati Uniti e i loro alleati ad aderire a una moratoria sul dispiegamento di missili a corto e medio raggio in Europa .
“Per noi è inaccettabile che, contrariamente ai principi fondamentali del Trattato di non proliferazione, armi nucleari statunitensi siano ancora presenti sul territorio di alcuni Paesi europei”, ha dichiarato durante una videochiamata alla Conferenza sul disarmo di Ginevra.
Lavrov ha anche criticato la pratica delle cosiddette "missioni nucleari congiunte" che coinvolgono membri della NATO non nucleari e che, secondo lui, includono scenari di uso di armi nucleari contro la Russia.
"È giunto il momento che le armi nucleari statunitensi tornino a casa e le infrastrutture in Europa ad esse correlate siano completamente smantellate", ha affermato.
A causa del possibile blocco di Sputnik, consigliamo ai lettori di iscriversi al nostro canale Telegram, dove pubblicheremo le ultime notizie.
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала