Ministero Difesa russo: altri 110 militari ucraini hanno deposto le armi

© REUTERS / Gleb GaranichSoldati ucraini nel Donbass
Soldati ucraini nel Donbass - Sputnik Italia, 1920, 28.02.2022
Seguici suTelegram
Nel corso del briefing serale del Ministero della Difesa della Federazione russa, sono stati resi i risultati raggiunti nelle ultime ore nell'ambito dell'operazione speciale per la demilitarizzazione dell'Ucraina.
In particolare, è stato annunciato che le forze della LPR, nel corso della giornata, hanno continuato a condurre operazioni offensive in direzione dell'insediamento di Kremennoye, avanzando di altri 3 km.
Inoltre, le unità delle forze armate della DPR sono avanzate di 16 km in un giorno, catturando l'insediamento di Zamozhnoye.
Dall'inizio dell'operazione speciale delle Forze armate della Federazione Russa sono stati colpiti 1.146 oggetti dell'infrastruttura militare dell'Ucraina, mentre l'aviazione operativo-tattica delle forze aerospaziali russe ha colpito sei colonne di veicoli corazzati delle forze armate ucraine, distruggendo 311 carri armati e altri veicoli corazzati da combattimento, 42 aerei ed elicotteri, 51 MLRS, 147 cannoni e mortai di artiglieria da campo, 263 unità di veicoli militari speciali.
Nelle ultime 24 ore, altri 110 militari ucraini hanno volontariamente deposto le armi.
Переговоры России и Украины в Гомельской области - Sputnik Italia, 1920, 28.02.2022
Terminati i negoziati in Bielorussia tra Russia e Ucraina
Giovedì mattina il presidente russo Vladimir Putin ha annunciato un'operazione militare speciale in Ucraina, dopo che le repubbliche popolari di Donetsk e Lugansk hanno chiesto di difenderle dall'aggressione di Kiev.
I militari russi dovrebbero lasciare il paese dopo l'operazione, ha affermato il ministero della Difesa russo.
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала