Emergenza Ucraina, per Salvini l'Italia sarà una seconda casa

© Sputnik . Alessandro Rota / Vai alla galleria fotograficaMatteo Salvini
Matteo Salvini - Sputnik Italia, 1920, 28.02.2022
Seguici suTelegram
Matteo Salvini auspica che l'Italia accolga le migliaia di ucraini in fuga dalla guerra. Per il leader della Lega sono "profughi veri", che fuggono da un conflitto reale.
Matteo Salvini torna a parlare di Ucraina e in particolare di profughi.
Salvini chiede l'apertura di corridoi umanitari che permettano una facile fuga dal Paese martoriato dalla guerra in corso.

“L’Italia sarà la seconda casa per migliaia di questi bimbi e di queste donne che fuggono dall’Ucraina".

Aggiunge che sono in corso le operazioni mirate all'accoglienza da parte di ambasciate, organizzazioni ma anche con i sindaci del territorio e i governatori: "Ci stiamo attivando per organizzare i corridoi umanitari, per aprire le porte di case, scuole, ospedali, a bimbi e donne che in Ucraina non possono più restare. Ci stiamo lavorando con ambasciate, con associazioni, con i sindaci e con i governatori".
Ma il punto della situazione per il leader della Lega è il distinguo tra "chi scappa da un conflitto vero", e chi dichiara di scappare da una guerra, parafrasando, da Paesi in cui non vi sono azioni belliche in corso, come espresso durante il suo intervento durante la trasmissione "Mattino Cinque".
"Mentre spesso si parla di guerre finte, questi profughi sono veri e scappano da guerre vere", aggiungendo che il nostro Paese deve "spalancare le porte a chi scappa". 
Esprime un apprezzamento anche per le recenti parole del Santo Padre in merito alla guerra.
Intanto proprio in queste ore si riporta la notizia dell'arrivo di profughi dai varchi di frontiera con l'Austria e con la Slovenia.
Il sottosegretario di Stato con delega sugli Affari Europei, Vincenzo Amendola ha parlato intervenendo alla trasmissione "L'Agorà" di ridistribuzione, per alleggerire la pressione nei confronti dei Paesi confinanti con la stessa Ucraina.
Papa Francesco durante la messa della vigilia di Natale nella Basilica di San Pietro, in Vaticano - Sputnik Italia, 1920, 27.02.2022
Le mosse del Vaticano per il dialogo, il Papa: "Ho il cuore straziato, tacciano le armi"
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала