Isola di Zmeyniy, probabilmente ancora vivi "gli eroi di Kiev", riferiscono funzionari ucraini

© Sputnik . Vitaly AnkovNavi della Flotta russa
Navi della Flotta russa - Sputnik Italia, 1920, 27.02.2022
Seguici suTelegram
Nei giorni scorsi ha fatto il giro del mondo la notizia di 13 "irriducibili" soldati ucraini uccisi perché si sarebbero rifiutati di cedere le armi di fronte al diktat lanciato da una nave da guerra russa. Di oggi la notizia che gli uomini, decorati da Kiev con riconoscimenti postumi, sono ancora vivi.
Il Guardian riporta la notizia, citando tra l'altro funzionari ucraini, che i 13 soldati ucraini che hanno difeso l'isola di Zmeyniy, altrimenti chiamata "Isola dei serpenti", possano essere ancora vivi, contrariamente a quanto affermato precedentemente.
Secondo la versione precedente che aveva fatto il giro del mondo i 13 avevano risposto a un ufficiale di bordo di una nave da guerra della marina di Mosca "fo....ti" quando gli era stato chiesto di arrendersi.
Sempre secondo la versione precedente della vicenda, la Marina Militare russa in risposta aveva bombardato l'avamposto, ponendo fine alla "eroica resistenza".
L'episodio era stato citato dallo stesso presidente ucraino Zelensky, il quale aveva parlato di "atto di eroismo". I 13 erano stati insigniti di una decorazione "post mortem".
L'isola è un rettangolo di terra di circa 16 ettari a circa 300 km a ovest della Crimea.
In una recente dichiarazione il Servizio di guardia di frontiera dell'Ucraina ha dichiarato:

"Crediamo fermamente che tutti i difensori ucraini dell'isola possano essere vivi. Dopo aver ricevuto informazioni sulla loro possibile ubicazione, il Servizio, insieme alle forze armate ucraine sta lavorando per identificare i nostri soldati", come riportato da Ansa.

Dmitry Peskov, portavoce del presidente russo - Sputnik Italia, 1920, 27.02.2022
Peskov: rappresentanti della Federazione Russa ​​a Gomel per i negoziati con la parte ucraina
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала