Novavax, le prime dosi del vaccino disponibili: ecco in quali regioni si potrà scegliere

© AP Photo / Alastair GrantVaccino anti-Covid Novavax
Vaccino anti-Covid Novavax - Sputnik Italia, 1920, 26.02.2022
Seguici suTelegram
Le prime dosi di Nuvaxovid sono state consegnate nelle regioni italiane: ecco dove potrà essere prenotato il nuovo vaccino di Novavax.
È stato ribattezzato il vaccino dei no-vax, perché la sua tecnologia, la stessa su cui si basano i principali vaccini in commercio, potrebbe convincere anche quegli 4,8 milioni di italiani che ancora non hanno ricevuto neppure una dose, di cui 1,3 milioni hanno più di 50 anni.
Nuvaxovid, il vaccino anti-Covid dell’azienda americana Novavax, è arrivato in Italia nei giorni scorsi e sarà disponibile per tutti i maggiorenni che non si sono ancora immunizzati. La vaccinazione eterologa con il Nuvaxovid, al momento, infatti, non è stata ancora autorizzata. Le dosi sono due e vengono somministrate a distanza di tre settimane l’una dall’altra.
In alcune regioni, come Piemonte e Marche, si potrà scegliere di sottoporsi alla vaccinazione con questo prodotto già in fase di prenotazione del vaccino anti-Covid. Il vaccino di Novavax figura già tra le opzioni sui portali e secondo il governatore piemontese Alberto Cirio, citato dal Fatto Quotidiano, sta ricevendo "molta attenzione da coloro che non hanno ancora aderito alla vaccinazione contro il Covid”.
Nella regione, le dosi consegnate sono circa 60mila. Anche nelle Marche, dove le prenotazioni si sono aperte il 23 febbraio, le dosi prenotate, nel giro di qualche ora, erano state già 276. In Abruzzo, dove le dosi arriveranno entro il primo marzo, per ricevere il nuovo vaccino basterà presentarsi direttamente nei centri vaccinali per richiederlo.
Sono 74.500 le dosi arrivate in Emilia Romagna e 42mila quelle consegnate al Veneto del governatore Luca Zaia, che ha annunciato che a partire da lunedì sarà possibile su prenotazione farsi iniettare il vaccino Novavax in appositi centri dedicati.
Vaccino anti-Covid Novavax - Sputnik Italia, 1920, 09.02.2022
Novavax in arrivo, dal 21 febbraio il vaccino sarà nei paesi UE
Le dosi sono già arrivate anche in Umbria, mentre si partirà dai primi di marzo nel Lazio, in Friuli-Venezia Giulia, Toscana e Lombardia. In quest’ultima regione, almeno per ora, non sarà possibile scegliere il tipo di vaccino da farsi iniettare. In Sicilia nelle prossime ore arriveranno le prime 84mila dosi di Nuvaxovid, che potranno essere prenotate attraverso il portale dedicato.
Il vaccino della statunitense Novavax è stato approvato lo scorso 22 dicembre dall’Aifa ed è stato messo a punto con la tecnica delle proteine ricombinanti. La stessa che viene usata per i vaccini “tradizionali”, come quello per l’epatite B o il papilloma virus. Per questo, potrebbe contribuire a far crescere la percentuale delle prime dosi, convincendo gli scettici sui vaccini con tecnologia a Rna messaggero.
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала