Latitante catanese del clan Santapaola arrestato in provincia di Vibo Valentia

© Foto : Polizia di StatoUn posto di blocco della polizia stradale
Un posto di blocco della polizia stradale - Sputnik Italia, 1920, 26.02.2022
Seguici suTelegram
Antonio Trentuno è un affiliato del gruppo di San Cocimo del clan Santapaola di Catania, ma è stato arrestato dalla polizia a Vibo Valentia in Calabria.
Era ricercato dall’operazione “Quadrilatero” scattata il 20 settembre 2021, ma era sfuggito alla cattura e per questo era latitante da allora.
Grazie ad una operazione di sorveglianza congiunta tra la polizia dell’Albania e della Grecia, Antonio Trentuno, di anni 38, è stato fermato durante un controllo da una pattuglia di Vibo Valentia presso gli svincoli autostradali tra Pizzo Sant’Onofrio e la Salerno-Reggio Calabria.
L’uomo era diretto verso sud con l’auto di un compagno. Quest’ultimo era alla guida quando i due sono stati fermati.
Antonio Trentuno aveva il documento di identità falsi e anche un green pass falso. Condotti in Questura sono risaliti alla sua identità grazie alla collaborazione della Questura di Catania, riporta LaSicilia.

L’operazione Quadrilatero

Grazie all’operazione Quadrilatero era stato possibile disarticolare i gruppi criminali che gestivano fiorenti piazze di spaccio di sostante stupefacenti nella zona del catanese e in alcuni rioni di Catania.
Trentuno nell’ambito di questa inchiesta è accusato di associazione finalizzata al traffico di sostanze stupefacenti.
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала