Per Russia obiettivo operazione portare davanti giustizia il regime di Kiev per crimini commessi

© Sputnik . Natalia Seliverstova / Vai alla galleria fotograficaIl ministero degli Esteri russo
Il ministero degli Esteri russo - Sputnik Italia, 1920, 25.02.2022
Seguici suTelegram
Al ministero degli Esteri russo hanno fatto sapere di auspicare che il popolo ucraino venga liberato dall'oppressione del governo nazionalista.
Lo scopo dell'operazione militare russa in Ucraina è portare davanti la giustizia il regime di Kiev per i crimini commessi, ha affermato la portavoce del ministero degli Esteri russo Maria Zakharova.
"Il compito dell'operazione è assicurare alla giustizia gli attuali governanti, il regime fantoccio, per i crimini commessi in questi anni contro i civili, compresi i cittadini della Federazione Russa", ha affermato durante una conferenza stampa.
È stato riferito che l'esercito russo adotterà misure per garantire la sicurezza del personale delle missioni delle Nazioni Unite e dell'Osce in Ucraina.
La mattina del 24 febbraio il presidente Vladimir Putin ha ordinato un'operazione speciale in Ucraina, descrivendola come un passo necessario per intervenire nelle Repubbliche Popolari del Donbass, che stavano affrontando un "genocidio" e le atrocità commesse dal governo nazionalista a Kiev.
Il ministero della Difesa russo ha sottolineato che le forze russe non stanno prendendo di mira le città o le infrastrutture sociali dei guarnigioni militari ucraini, al fine di evitare vittime tra i militari e le loro famiglie che risiedono lì, e ha ordinato di trattare il personale militare delle forze armate ucraine "con rispetto".
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала