Crisi Ucraina, la UEFA sposta la finale di Champions League a Parigi

© Sputnik / Vai alla galleria fotograficaSorteggio UEFA
Sorteggio UEFA - Sputnik Italia, 1920, 25.02.2022
Seguici suTelegram
La finale si sarebbe dovuta svolgere a San Pietroburgo, ma, a causa della crisi, il presidente UEFA Ceferin ha deciso di spostare la finale a Parigi.
Giovedì, il presidente russo Vladimir Putin ha ordinato un'operazione speciale volta a difendere le repubbliche e a "de-nazificare l'Ucraina".
Il massimo organo calcistico europeo ha condannato l’azione russa, insieme agli altri paesi occidentali. Così il comitato esecutivo dell’UEFA ha deciso di privare San Pietroburgo e la Russia della finale di Champions League di quest'anno. La finale del torneo per club più prestigioso del mondo sarà spostata a Parigi, allo Stade de France. Lo stadio parigino non ospitava una finale di Champions dal 2006, quando il Barcellona sconfisse l’Arsenal di Thierry Henry in rimonta per 2-1. È la terza volta consecutiva che l’UEFA decide di spostare la finale di Champions; nel 2020 e 2021 entrambe le finali, inizialmente previste a Istanbul, si sono tenute in Portogallo, a causa della pandemia.
La UEFA ha inoltre annunciato che le partite casalinghe delle squadre di calcio russe e ucraine nei tornei internazionali si giocheranno in sedi neutrali "fino a nuovo avviso". Questa decisione riguarda anche le nazionali, infatti tra circa un mese Russia e Ucraina si giocheranno l’accesso ai mondiali ai playoff. La Russia avrebbe dovuto ospitare la Polonia allo stadio Luzhniki, mentre l’Ucraina andrà in trasferta in Scozia.
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала