Putin: sentimenti e dolore della gente del Donbass hanno spinto la Russia a riconoscere DPR e LPR

© Sputnik . Ilya Pitalev / Vai alla galleria fotograficaEvacuazione dei civili dalla DPR
Evacuazione dei civili dalla DPR - Sputnik Italia, 1920, 24.02.2022
Seguici suTelegram
Giovedì scorso, il presidente Vladimir Putin ha ordinato alle forze russe di condurre un'operazione speciale nel Donbass, dicendo che si aspetta un sostegno compatto da parte del Parlamento per l'operazione.
Il presidente russo Vladimir Putin ha affermato che "i sentimenti e il dolore" dei residenti nella regione del Donbass, nell'Ucraina orientale, hanno spinto la Russia a riconoscere l'indipendenza delle Repubbliche Popolari di Donetsk (DPR) e Lugansk (LPR).

"È impossibile guardare tutto ciò che sta accadendo lì [in Donbass] senza compassione, era semplicemente impossibile sopportare tutto questo, era necessario fermare immediatamente questo incubo, il genocidio contro le milioni di persone che ci vivono, che fanno affidamento solo sulla Russia, che sperano solo in noi", ha detto oggi Putin, in un discorso televisivo speciale.

Il presidente russo ha aggiunto che "sono state le aspirazioni, i sentimenti e i dolori della gente ad essere diventati per noi la motivazione principale per prendere decisioni sul riconoscimento dell'indipendenza delle repubbliche popolari nel Donbass".
A parte, il presidente russo ha osservato che è difficile non essere d'accordo con quegli esperti che affermano che all'interno degli Stati Uniti si è creato un impero della menzogna.

"Politici, politologi e giornalisti statunitensi stessi scrivono e parlano del fatto che un vero e proprio impero della menzogna è stato creato all'interno degli Stati Uniti. È difficile non essere d'accordo con questo, è così. Ma gli Stati Uniti sono ancora un grande paese, una potenza che fa sistema. Tutti i suoi satelliti non solo concordano obbedienti... qualunque ne siano le ragioni, ma ne copiano anche il comportamento, ne accettano con entusiasmo le regole", ha sottolineato Putin.

La dichiarazione arriva poco dopo che Putin ha autorizzato un'operazione speciale russa nel Donbass che, secondo lui, ha lo scopo di smilitarizzare l'Ucraina.
"L'obiettivo [dell'operazione speciale russa] è proteggere le persone che per otto anni sono state oggetto di abusi e genocidi da parte del regime di Kiev, e per questo ci adopereremo per smilitarizzare e denazificare l'Ucraina, oltre a consegnare alla giustizia coloro che hanno commesso numerosi crimini sanguinosi contro i residenti pacifici, compresi i cittadini della Federazione Russa", ha detto Putin durante il suo discorso televisivo alla nazione.
Il presidente Putin ha riconosciuto la DPR e LPR dopo un significativo deterioramento della situazione lungo la linea di contatto, questo tra le interferenze degli Stati Uniti e dei loro alleati.
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала