Germania: il lancio del Nord Stream 2 sarà impossibile a breve-medio termine

© Sputnik . Dmitrij Leltschuk / Vai alla galleria fotograficaGasdotto
Gasdotto  - Sputnik Italia, 1920, 24.02.2022
Seguici suTelegram
Martedì, il ministero dell'Economia e dell'Energia tedesco ha dichiarato di aver interrotto il processo di certificazione per il gasdotto Nord Stream 2. La certificazione del progetto, completata lo scorso autunno, è stata temporaneamente sospesa dal regolatore tedesco, la Federal Grid Agency, nel novembre 2021.
Il ministro dell'Economia tedesco, Robert Habeck, ha dichiarato che il lancio del gasdotto Nord Stream 2 sarà impossibile a breve-medio termine.

"Non vedo il Nord Stream 2 lanciato a breve medio-termine", ha così dichiarato giovedì alla rete di notizie ARD.

A parte, Habeck ha chiarito che la Germania avrebbe acquistato gas da altri paesi in seguito alla mossa della Russia di lanciare un'operazione speciale in Ucraina.
"Dovremo comprare gas, così come comprare carbone, in altri paesi in un volume maggiore perché non possiamo dipendere così tanto da un paese che non rispetta più il diritto internazionale", ha detto il ministro, riferendosi apparentemente alla Russia.
L'annuncio arriva dopo che Der Spiegel aveva riferito martedì che il ministero tedesco dell'Economia e dell'Energia aveva interrotto il processo di certificazione per il Nord Stream 2.
A questo ha fatto seguito il cancelliere tedesco Olaf Scholz, che ha affermato di aver contattato l'autorità di regolamentazione del paese, la Federal Grid Agency, per un "passaggio necessario" al fine di sospendere la certificazione del Nord Stream 2.

"Oggi ho chiesto al Ministero Federale dell'Economia di ritirare dalla Federal Grid Agency un rapporto sulla garanzia della sicurezza energetica. Sembra un dettaglio tecnico, ma è un passaggio necessario affinché la certificazione del gasdotto non possa aver luogo ora. Senza questa certificazione, il Nord Stream 2 non può essere lanciata", ha dichiarato Scholz ai giornalisti martedì.

Scholz ha parlato dopo che la Federal Grid Agency aveva detto a Sputnik che il processo di certificazione per il Nord Stream 2 "sarà sospeso" fino a quando il regolatore "non verificherà la completezza dei documenti della controllata".
"Al momento, non possiamo prevedere quando la procedura [per la certificazione] potrà essere ripresa", ha affermato un portavoce della Federal Grid Agency, alla domanda su quale sia la fase del processo di certificazione precedentemente sospeso e se i piani dell'autorità di regolamentazione cambieranno dopo il riconoscimento dell'indipendenza da parte della Russia, lunedì, delle Repubbliche Popolari di Donetsk e Lugansk".
I media hanno, nel frattempo, affermato che la messa in servizio del Nord Stream 2 senza certificazione è teoricamente possibile, con una multa fino a un milione di euro.

Certificazione del Nord Stream 2 sospesa

Alla fine di gennaio, Nord Stream 2 AG, l'operatore svizzero del gasdotto, ha annunciato di aver costituito una filiale tedesca da aggiungere al processo di approvazione del progetto del gasdotto da parte dell'autorità di regolamentazione tedesca.
Alla fine del 2021, il Nord Stream 2 è stato temporaneamente sospeso dalla Federal Grid Agency, la quale ha affermato che l'approvazione del gasdotto sarebbe stata impossibile fino a quando la parte tedesca del progetto infrastrutturale e i suoi dipendenti non fossero stati trasferiti alla giurisdizione tedesca.
L'agenzia ha inoltre richiesto che Nord Stream 2 AG costituisse una filiale indipendente in Germania, organizzata e soggetta al diritto tedesco.
Il già completato gasdotto Nord Stream 2 è in grado di trasportare fino a 1,9 trilioni di piedi cubi (55 miliardi di metri cubi) di gas all'anno dalla Russia all'Europa sul fondo del Mar Baltico.
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала