Bloomberg: l'UE potrebbe discutere di imporre sanzioni personali contro Vladimir Putin

© POOLLa "linea diretta" con Vladimir Putin
La linea diretta con Vladimir Putin - Sputnik Italia, 1920, 24.02.2022
Seguici suTelegram
La notizia arriva il giorno dopo che Bruxelles ha annunciato misure punitive contro il ministro della Difesa russo, Sergey Shoigu, e i capi militari del Paese, nonché ad alcune persone vicine al presidente russo. Le sanzioni sono arrivate in risposta alla decisione di Mosca di riconoscere l'indipendenza delle Repubbliche di Donetsk e Lugansk.
L'Unione Europea potrebbe discutere di imporre sanzioni personali contro il presidente russo Vladimir Putin, ha riferito Bloomberg, citando proprie fonti. Una mossa del genere sarebbe simbolica, dal momento che il capo di stato russo non possiede grandi asset, ha affermato l'agenzia di stampa.
Un diplomatico dell'UE ha detto a Bloomberg che l'opzione di prendere di mira il capo di stato russo non è nel pacchetto di sanzioni che è già stato preparato da Bruxelles, ma potrebbe apparire se ci sarà un accordo politico sufficiente.
La notizia arriva mentre i paesi occidentali hanno imposto dure sanzioni a Mosca, a seguito della decisione del Cremlino di riconoscere l'indipendenza delle Repubbliche Popolari di Lugansk e Donetsk. Tale decisione, secondo Putin, è arrivata in risposta ai continui attacchi di Kiev, ed è stata annunciata durante una riunione d'emergenza del Consiglio di sicurezza russo e successivamente approvata all'unanimità dal parlamento russo.
Entrambe le repubbliche hanno accusato le autorità ucraine di bombardare i loro territori, spingendole a evacuare i civili in Russia. Kiev ha respinto le accuse e ha negato di aver compiuto attacchi alla DPR e alla LPR.
Australia, Canada, Gran Bretagna, Giappone, Unione Europea e Stati Uniti hanno imposto sanzioni a banche, funzionari e personalità russe vicine al presidente, mentre la Germania ha interrotto il progetto Nord Stream 2, che avrebbe rifornito di gas russo i paesi europei.
Giovedì, il presidente Putin ha ordinato un'operazione speciale, dopo che la DPR e la LPR hanno chiesto a Mosca assistenza militare per difendersi dall'aggressione ucraina. Il capo di stato russo ha affermato che l'operazione è di natura preventiva e che Mosca intende solo proteggere la popolazione delle due repubbliche e non occupare l'Ucraina.
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала