“Mossa geniale”: Trump commenta il riconoscimento russo dell'indipendenza di DPR e LPR

© AP Photo / Ross D. FranklinDonald Trump
Donald Trump - Sputnik Italia, 1920, 23.02.2022
Seguici suTelegram
L'ex presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha definito "geniale" la mossa del presidente russo Vladimir Putin di riconoscere la sovranità della Repubblica popolare di Donetsk e della Repubblica popolare di Lugansk.
Trump ha fatto la sua osservazione durante un'apparizione al The Clay Travis e Buck Sexton Show.
Alla domanda sulla riconoscimento da parte della Russia dei due stati separatisti, Trump ha commentato:
"Sono entrato ieri e c'era uno schermo televisivo", ha osservato Trump, aggiungendo, "e ho detto: Questo è genio".
L'ex presidente ha proseguito: “Putin dichiara gran parte dell'Ucraina indipendente. Oh, è meraviglioso", ha detto Trump.
L'ex presidente ha aggiunto: "Quindi Putin ora sta dicendo: 'È indipendente', un'ampia parte dell'Ucraina. Ho detto: 'Quanto è intelligente?' E lui subentrerà a fare il pacificatore. Questa è la forza di pace più forte... È la forza di pace più forte che abbia mai visto. C'erano più carri armati di quanti ne abbia mai visti. Manterranno la pace perfettamente. No, ma pensaci. Ecco un tipo molto esperto... lo conosco molto bene. Molto molto bene".
Soldati americani in Iraq - Sputnik Italia, 1920, 23.02.2022
Crisi Ucraina, gli USA trasferiscono 800 soldati dall'Italia ai Paesi Baltici
Più avanti nell'intervista, Trump ha espresso la sua convinzione che se fosse ancora presidente, la situazione in Ucraina sarebbe diversa, a causa del suo rapporto personale con Putin e della forte posizione di quest'ultimo.
“Questo non sarebbe mai successo se ci fossimo stati noi. Ma lo ha fatto... Come niente di tutto ciò è accaduto durante l'amministrazione Trump? Conoscevo Putin molto bene. Ci andavo molto d'accordo. Gli piacevo. E lui piaceva a me. Cioè, è un osso duro, ha molto fascino e molto orgoglio. Ma il modo in cui lui... e ama il suo paese, capisci? Ama il suo paese. Ora si sta comportando in modo leggermente diverso, penso”, ha continuato Trump.
Il segretario di Stato USA Antony Blinken - Sputnik Italia, 1920, 23.02.2022
"Non ha senso andare avanti": Blinken annulla l'incontro di giovedì con Lavrov
Le osservazioni di Trump hanno ottenuto una risposta dalla Casa Bianca.
Jen Psaki, addetta stampa della Casa Bianca, ha dichiarato in una conferenza stampa ore dopo: "Per una questione politica, cerchiamo di non accettare consigli da chiunque lodi il presidente Putin e la sua strategia militare, che credo sia quello che è successo".
La Psaki ha anche sostenuto le tattiche del presidente degli Stati Uniti Joe Biden riguardo alla situazione in Ucraina, nonostante i suggerimenti di Trump.
"Quindi c'è una tattica un po' diversa, un approccio un po' diverso, ed è probabilmente per questo che il presidente Biden, e non il suo predecessore, è stato in grado di radunare il mondo e la comunità globale nel prendere provvedimenti contro l'aggressione della Russia", ha osservato.
L'intervista di martedì ha visto Trump parlare anche della presidenza Biden, dell'immigrazione, del COVID-19, dell'economia, dell'inflazione, con un accenno anche ad una possibile corsa per la Casa Bianca nel 2024, pur senza farne riferimento diretto.
Le osservazioni di Trump sono arrivate mentre Biden ha annunciato la "prima tranche" di sanzioni degli Stati Uniti contro la Russia, per il riconoscimento della LPR e DPR. Subito dopo, altre sanzioni simili sono giunte da Regno Unito, Australia, Giappone e Canada.
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала