Il Consiglio UE adotta le sanzioni contro la Russia: immediatamente applicabili

© DARIO PIGNATELLILa seduta del Consiglio Europeo del 25 maggio
La seduta del Consiglio Europeo del 25 maggio - Sputnik Italia, 1920, 23.02.2022
Seguici suTelegram
L'elenco delle sanzioni dell'UE comprende 351 deputati della Duma di Stato e altre 27 persone fisiche e giuridiche. L'UE esorta la Russia a riconsiderare il riconoscimento di DPR e LPR e minaccia di nuove sanzioni.
Le sanzioni saranno pubblicate oggi sulla gazzetta ufficiale europea e saranno immediatamente applicabili.
"Il Consiglio Ue ha adottato oggi un pacchetto di misure in risposta alla decisione della Federazione Russa di riconoscere i territori delle regioni ucraine di Donetsk e Lugansk non controllate dal governo come entità indipendenti e alla successiva decisione di inviarvi truppe". si legge nel documento.
L'elenco delle persone destinatarie del provvedimento sarà pubblicato nelle prossime ore.

Chi verrà colpito dalle sanzioni

Martedì i ministri degli Esteri dell'UE hanno concordato la decisione di imporre la prima parte delle sanzioni per il riconoscimento di LPR e DPR. Sotto misure restrittive saranno i deputati della Duma di Stato della Federazione Russa, che hanno votato per il riconoscimento dell'indipendenza, per un totale di 351 parlamentari. Sono previste sanzioni anche per il settore bancario e sindacale con il Donbass. Inoltre, l'elenco includerà anche 27 individui e organizzazioni, inclusi rappresentanti dei media.

Che cosa vietano le sanzioni UE

L'inclusione nell'elenco delle sanzioni dell'UE significa il divieto di ingresso nel territorio dell'Unione Europea e il congelamento dei beni nel territorio dell'Unione per le persone fisiche, nonché il congelamento dei beni delle persone giuridiche.
Ai cittadini e alle organizzazioni nell'UE è vietato trasferire fondi alle persone nell'elenco.
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала