Zelensky: il confine dell'Ucraina rimarrà lo stesso nonostante riconoscimento di LPR e DPR da Russia

© REUTERS / Gleb GaranichIl presidente ucraino Vladimir Zelensky
Il presidente ucraino Vladimir Zelensky - Sputnik Italia, 1920, 22.02.2022
Seguici suTelegram
In un discorso alla nazione, trasmesso in nottata, il presidente ucraino Vladimir Zelensky ha dichiarato che i confini dell'Ucraina riconosciuti a livello internazionale rimarranno gli stessi, nonostante la decisione del presidente russo Vladimir Putin di riconoscere l'indipendenza delle Repubbliche popolari di Donetsk e Lugansk.

"Noi e il nostro Stato non abbiamo tempo per lunghe lezioni di storia, quindi non approfondiremo il discorso del passato. Parlerò delle realtà e del futuro. L'Ucraina è dietro di me nei suoi confini riconosciuti a livello internazionale e questi rimarranno tali, nonostante qualsiasi dichiarazione e azione della Federazione Russa", ha detto Zelensky.

Il presidente ha affermato che il riconoscimento delle repubbliche del Donbass significa il ritiro della Russia dagli accordi di Minsk ed che vede ciò come una violazione della sovranità dell'Ucraina.
Inoltre, il capo di Stato ucraino ha comunicato di aver convocato una riunione straordinaria nel Formato Normandia.
Mentre il presidente ucraino ha invitato alla pace, ha anche osservato che il Paese sarà preparato a tutto ciò che potrebbe accadere prossimamente.
Al momento, il governo ucraino sta attendendo le risposte degli alleati, prima di procedere con ulteriori passi.
Il 21 febbraio, il presidente russo Vladimir Putin ha dichiarato, in un discorso alla nazione trasmesso in TV, che ritiene necessario riconoscere immediatamente la sovranità di LPR e DPR, poiché coloro che hanno intrapreso la strada dello spargimento di sangue, della violenza e dell'illegalità non hanno riconosciuto e non riconoscono altra soluzione al conflitto nel Donbass, se non quella militare. Subito dopo l'appello, il presidente ha firmato al Cremlino i decreti che riconoscono le due repubbliche.
La rappresentanza dell'Unione Europea a Mosca - Sputnik Italia, 1920, 21.02.2022
UE, sanzioni contro la Russia in caso di riconoscimento di DPR e LPR ancora non concordate
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала