OSCE conferma violazione dei diritti umani da parte delle forze ucraine in LPR - milizie di Lugansk

© Sputnik . Sergei Averin / Vai alla galleria fotograficaUna casa bombardata lungo la linea di contatto nel Donbass
Una casa bombardata lungo la linea di contatto nel Donbass - Sputnik Italia, 1920, 22.02.2022
Seguici suTelegram
La situazione nel Donbass rimane tesa, mentre le forze ucraine bombardano incessantemente i territori delle Repubbliche di Donetsk e Lugansk (DPR e LPR). L'OSCE conferma la violazione del diritto umanitario internazionale, riferiscono fonti della milizia della LPR.
La missione dell'Organizzazione per la sicurezza e la cooperazione in Europa (OSCE) nel Donbass ha confermato che i militanti ucraini hanno violato il diritto umanitario internazionale, bombardando edifici residenziali nella regione, secondo la Milizia della Repubblica popolare di Lugansk.
Nel frattempo, la missione ha anche confermato un totale di 2.158 violazioni del cessate il fuoco nella DPR dal 18 al 20 febbraio.

"Nella regione di Donetsk, tra la sera del 18 e il 20 febbraio, la Missione speciale di osservazione in Ucraina ha registrato 2.158 violazioni del cessate il fuoco, comprese 1.100 esplosioni. Nel precedente periodo di riferimento, aveva registrato 591 violazioni del cessate il fuoco nella regione", ha affermato la Missione di monitoraggio speciale.

La situazione nel Donbass rimane tesa, la DPR e la LPR effettuano evacuazioni di massa della popolazione civile, a causa dei frequenti attacchi delle forze ucraine.
Массовая эвакуация мирных жителей Донецкой народной республики (ДНР) на территорию России в Ростовскую область - Sputnik Italia, 1920, 21.02.2022
Donbass, l'evacuazione della popolazione civile in Russia tra i bombardamenti delle forze ucraine
A seguito di un recente appello dei leader delle Repubbliche, la Russia ha riconosciuto Donetsk e Lugansk come stati indipendenti.
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала