Covid, Inail: boom di contagi a lavoro nel mese di gennaio

© FotoInfermieri ed operatori sanitari durante Covid
Infermieri ed operatori sanitari durante Covid - Sputnik Italia, 1920, 22.02.2022
Seguici suTelegram
I contagi di origine professionale aumentano del 10,6%, nel mese di gennaio superano 16.700 casi rispetto a dicembre, il dato più alto dall'inizio della pandemia.
La rapida diffusione della variante Omicron del coronavirus in Italia ha provocato un boom di contagi di natura professionale. Al 31 gennaio, il numero di denunce per infezione di Covid sul lavoro presentato all'Inail è aumentato del 10,6%, rispetto all'ultimo monitoraggio del 2021.
Le infezioni in più sono 20.344, di cui 16.779 riferite al primo mese del 2022, il record registrato dal 2020. Il mese di gennaio, per numero di casi denunciati sul lavoro, supera novembre, marzo, dicembre, ottobre e aprile del 2020 e tutti i mesi del 2021.
I decessi in tutto sono 823, rispetto all'ultimo monitoraggio 12 in più, ma tutti avvenuti nei mesi precedenti.

Infortuni sul lavoro da Covid

Inail fa sapere inoltre che le denunce di infortunio sul lavoro da Covid-19 sono 211.390, pari ad un sesto del totale di quelli denunciati da gennaio 2020 e un’incidenza dell’1,9% rispetto al complesso dei contagiati nazionali comunicati dall’ISS alla stessa data.
Il 2021, con 46.046 contagi denunciati, pesa il 21,8% sul totale degli infortuni da Covid-19 pervenuti da inizio pandemia. Gennaio e dicembre i mesi con il maggior numero di contagi.
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала