UE promette di rispondere alla Russia con sanzioni per riconoscimento delle repubbliche del Donbass

© REUTERS / Francois LenoirBandiere Unione Europea di fronte uffici UE a Bruxelles
Bandiere Unione Europea di fronte uffici UE a Bruxelles - Sputnik Italia, 1920, 21.02.2022
Seguici suTelegram
La UE prende posizione e annuncia l'imminente approvazione di nuove sanzioni nei confronti della Federazione Russa e dei responsabili di quello che viene definito da Bruxelles "un atto illegale"
Il presidente del Consiglio Europeo Charles Michel e il presidente della Commissione Europea Ursula von der Leyen hanno preso posizione subito dopo l'annuncio del riconoscimento da parte della Federazione Russa della sovranità delle autoproclamate repubbliche di Donetsk e Lugansk.

"Questo passo è un'eclatante violazione del diritto internazionale e degli accordi di Minsk. L'Unione reagirà con sanzioni contro coloro che sono coinvolti in questo atto illegale", si legge nel comunicato congiunto dei presidenti del Consiglio Europeo e della Commissione Europea.

"L'UE e i suoi partner reagiranno con unità, fermezza e determinazione in solidarietà con l'Ucraina", si legge nei post pubblicati da Charles Michel e Ursula von der Leyen su Twitter.
Lunedì, il presidente russo Vladimir Putin, a seguito di una riunione straordinaria del Consiglio di sicurezza, si è rivolto ai cittadini russi con un intervento in cui ha dichiarato che ritiene necessario prendere immediatamente una decisione riguardo il riconoscimento della sovranità di LPR e DPR.
Subito dopo l'intervento, il presidente russo ha firmato al Cremlino i decreti che riconoscono le due repubbliche.
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала