Ricciardi: “Lo stato d’emergenza può cessare ma mantenere gli hub vaccinali”

Walter Ricciardi - Sputnik Italia, 1920, 21.02.2022
Seguici suTelegram
In autunno la quarta dose sarà utile per tutti perché l’efficacia del booster cala dopo quattro mesi, secondo il consulente del ministro Speranza. E resta l’allerta per i cinque milioni di non vaccinati in Italia, un “serbatoio” che impedisce l’immunità di comunità.
Per Walter Ricciardi quando il 31 marzo scadrà lo stato di emergenza bisognerà fare attenzione a non confondere questa conclusione con la fine dell’emergenza sanitaria e per questo motivo, parlando a La Stampa, sottolinea l’importanza di mantenere “l’organizzazione per la vaccinazione di massa”.
“Lo stato di emergenza può cessare, ma con l’accortezza di mantenere i pilastri che reggono la nostra libertà attuale”.
Il consulente del ministro della Salute Speranza parla delle misure allo studio del governo, con un allentamento delle regole “pur mantenendo in piedi le strutture per la vaccinazione, la rivaccinazione, il green pass e le mascherine per i luoghi chiusi”.
Andrea Crisanti - Sputnik Italia, 1920, 21.02.2022
Crisanti: “Stop alle restrizioni, è più sicuro riaprire oggi che in estate”

La quarta dose si farà in autunno

Ricciardi spiega perché è necessario mantenere in attività gli hub vaccinali: per la quarta dose, già prevista per i fragili e che “è probabile che in autunno sarà utile a tutti”, perché la copertura del booster “dopo quattro mesi inizia a diminuire”.
Inoltre, Ricciardi sottolinea che molto dipenderà da quando e se emergeranno nuove varianti, come la Omicron 2, che è più “contagiosa”.
“A varianti ferme dovremmo vivere tranquillamente fino all’autunno, ma l’equilibrio è precarissimo”.
Una situazione che viene complicata dai cinque milioni di non vaccinati, “un serbatoio così rilevante del virus impedisce l’immunità di comunità prolungando la pandemia e pesa sugli ospedali”.
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала