L'assurda richiesta di un farmacista a genitori di un bimbo autistico: niente pin, niente farmaco

© Sputnik . Evgeny UtkinUn uomo va in farmacia
Un uomo va in farmacia - Sputnik Italia, 1920, 21.02.2022
Seguici suTelegram
Pretendeva di avere il codice del bancomat per vendere la medicina per il figlio. L'episodio è stato raccontato dai genitori di Andrea, un bambino autistico di Afragola.
"Per comprare la medicina al nostro bambino abbiamo dovuto chiamare i carabinieri". Questa è la denuncia che arriva da Luigi Concilio, il papà di un bambino autistico di Afragola.
Sulla pagina dell'associazione La battaglia di Andrea, dedicata al figlio, concilio ha raccontato che il farmacista, per poter effettuare l'acquisto, pretendeva la consegna del codice segreto del bancomat attraverso lo sportello. Il pin lo avrebbe digitato lui.
"Il farmacista al nostro rifiuto non ci ha voluto vendere nulla", spiega la mamma Asia Maraucci, presidente dell'associazione. La richiesta di fornire il codice segreto "è una cosa gravissima, e nonostante gli abbiamo detto che era una cosa illegale e che non gli avremmo dato alcun pin, ha continuato a essere addirittura spavaldo".
Solo grazie all'intervento dei carabinieri di Afragola i genitori sono riusciti a comprare la medicina. I militari "sono rimasti stupiti dal fatto che non avessero il pos esterno, ed hanno confermato che il codice PIN non va dato a nessuno", prosegue la madre di Andrea.
I genitori hanno fatto sapere che segnaleranno l'episodio alle autorità competenti.
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала