Donbass, l'evacuazione della popolazione civile in Russia tra i bombardamenti delle forze ucraine

Seguici suTelegram
Proseguono le operazioni di evacuazione dall'autoproclamata Repubblica popolare di Donetsk di civili nella regione russa di Rostov sul Don e in quella di Voronezh, come riportano i nostri inviati sul posto, tramite autobus e mezzi ferroviari.
© Sputnik . Sergey Baturin / Vai alla galleria fotografica

Le autoproclamate repubbliche popolari di Lugansk e Donetsk hanno annunciato venerdì l'evacuazione dei loro cittadini a causa dell'escalation delle tensioni sulla linea di contatto nel sud-est dell'Ucraina e nel timore di un attacco delle forze di Kiev.

Le autoproclamate repubbliche popolari di Lugansk e Donetsk hanno annunciato venerdì l'evacuazione dei loro cittadini a causa dell'escalation delle tensioni sulla linea di contatto nel sud-est dell'Ucraina e nel timore di un attacco delle forze di Kiev. - Sputnik Italia
1/12

Le autoproclamate repubbliche popolari di Lugansk e Donetsk hanno annunciato venerdì l'evacuazione dei loro cittadini a causa dell'escalation delle tensioni sulla linea di contatto nel sud-est dell'Ucraina e nel timore di un attacco delle forze di Kiev.

© Sputnik . Sergey Baturin / Vai alla galleria fotografica

Le operazioni interessano la popolazione civile che fugge dai bombardamenti, con la situazione nelle due regioni in continua evoluzione.

Le operazioni interessano la popolazione civile che fugge dai bombardamenti, con la situazione nelle due regioni in continua evoluzione. - Sputnik Italia
2/12

Le operazioni interessano la popolazione civile che fugge dai bombardamenti, con la situazione nelle due regioni in continua evoluzione.

© Sputnik . Sergey Baturin / Vai alla galleria fotografica

In questi giorni vengono pubblicati diversi video e immagini che rendono conto della partenza di anziani, donne e bambini dai territori del Donbass.

In questi giorni vengono pubblicati diversi video e immagini che rendono conto della partenza di anziani, donne e bambini dai territori del Donbass. - Sputnik Italia
3/12

In questi giorni vengono pubblicati diversi video e immagini che rendono conto della partenza di anziani, donne e bambini dai territori del Donbass.

© Sputnik . Sergey Baturin / Vai alla galleria fotografica

I primi autobus con i residenti della Repubblica di Donetsk sono partiti in direzione del confine russo, è stato reso noto dal locale ministero per le situazioni di emergenza.

I primi autobus con i residenti della Repubblica di Donetsk sono partiti in direzione del confine russo, è stato reso noto dal locale ministero per le situazioni di emergenza. - Sputnik Italia
4/12

I primi autobus con i residenti della Repubblica di Donetsk sono partiti in direzione del confine russo, è stato reso noto dal locale ministero per le situazioni di emergenza.

© Sputnik . Sergey Baturin / Vai alla galleria fotografica

La tensione è alle stelle nelle autoproclamate repubbliche del Donbass, dove migliaia di persone hanno dovuto lasciare le loro case e vengono evacuate in Russia a causa dei continui bombardamenti delle forze ucraine.

La tensione è alle stelle nelle autoproclamate repubbliche del Donbass, dove migliaia di persone hanno dovuto lasciare le loro case e vengono evacuate in Russia a causa dei continui bombardamenti delle forze ucraine. - Sputnik Italia
5/12

La tensione è alle stelle nelle autoproclamate repubbliche del Donbass, dove migliaia di persone hanno dovuto lasciare le loro case e vengono evacuate in Russia a causa dei continui bombardamenti delle forze ucraine.

© Sputnik . Sergey Baturin / Vai alla galleria fotografica

Kiev ha utilizzato ripetutamente i mortai da 120 mm., banditi dall'accordo di Minsk, contro le Repubbliche popolari di Donetsk e Lugansk (DPR e LPR).

Kiev ha utilizzato ripetutamente i mortai da 120 mm., banditi dall'accordo di Minsk, contro le Repubbliche popolari di Donetsk e Lugansk (DPR e LPR). - Sputnik Italia
6/12

Kiev ha utilizzato ripetutamente i mortai da 120 mm., banditi dall'accordo di Minsk, contro le Repubbliche popolari di Donetsk e Lugansk (DPR e LPR).

© Sputnik . Sergey Baturin / Vai alla galleria fotografica

Sabato mattina è stata convocata una riunione straordinaria del Gruppo di contatto trilaterale, poiché le tensioni non accennano a diminuire.

Sabato mattina è stata convocata una riunione straordinaria del Gruppo di contatto trilaterale, poiché le tensioni non accennano a diminuire. - Sputnik Italia
7/12

Sabato mattina è stata convocata una riunione straordinaria del Gruppo di contatto trilaterale, poiché le tensioni non accennano a diminuire.

© Sputnik . Sergey Baturin / Vai alla galleria fotografica

Domenica, l'Eliseo ha annunciato che il presidente degli Stati Uniti Joe Biden e il presidente russo Vladimir Putin hanno concordato di organizzare un vertice per definire le questioni relative alla stabilità strategica e alla sicurezza in Europa nel quadro dell'aumento delle tensioni nella regione.

Domenica, l'Eliseo ha annunciato che il presidente degli Stati Uniti Joe Biden e il presidente russo Vladimir Putin hanno concordato di organizzare un vertice per definire le questioni relative alla stabilità strategica e alla sicurezza in Europa nel quadro dell'aumento delle tensioni nella regione. - Sputnik Italia
8/12

Domenica, l'Eliseo ha annunciato che il presidente degli Stati Uniti Joe Biden e il presidente russo Vladimir Putin hanno concordato di organizzare un vertice per definire le questioni relative alla stabilità strategica e alla sicurezza in Europa nel quadro dell'aumento delle tensioni nella regione.

© Sputnik . Sergey Baturin / Vai alla galleria fotografica

Questo lunedì le forze di Kiev continuano a bombardare i territori delle autoproclamate repubbliche popolari di Lugansk e Donetsk (LPR e DPR), secondo le dichiarazioni rilasciate dalle missioni delle repubbliche separatiste presso il Centro congiunto per il controllo e il coordinamento sul regime di cessate il fuoco (JCCC) .

Questo lunedì le forze di Kiev continuano a bombardare i territori delle autoproclamate repubbliche popolari di Lugansk e Donetsk (LPR e DPR), secondo le dichiarazioni rilasciate dalle missioni delle repubbliche separatiste presso il Centro congiunto per il controllo e il coordinamento sul regime di cessate il fuoco (JCCC) . - Sputnik Italia
9/12

Questo lunedì le forze di Kiev continuano a bombardare i territori delle autoproclamate repubbliche popolari di Lugansk e Donetsk (LPR e DPR), secondo le dichiarazioni rilasciate dalle missioni delle repubbliche separatiste presso il Centro congiunto per il controllo e il coordinamento sul regime di cessate il fuoco (JCCC) .

© Sputnik . Sergey Baturin / Vai alla galleria fotografica

Almeno una casa risulta danneggiata se non completamente distrutta, secondo i dati preliminari dell'autoproclamata Repubblica popolare di Lugansk.

Almeno una casa risulta danneggiata se non completamente distrutta, secondo i dati preliminari dell'autoproclamata Repubblica popolare di Lugansk. - Sputnik Italia
10/12

Almeno una casa risulta danneggiata se non completamente distrutta, secondo i dati preliminari dell'autoproclamata Repubblica popolare di Lugansk.

© Sputnik . Sergey Baturin / Vai alla galleria fotografica

Il presidente russo Vladimir Putin ha affermato che Kiev deve avviare un dialogo con le autoproclamate repubbliche del Donbass e trovare una soluzione comune per porre fine al conflitto in corso.

Il presidente russo Vladimir Putin ha affermato che Kiev deve avviare un dialogo con le autoproclamate repubbliche del Donbass e trovare una soluzione comune per porre fine al conflitto in corso. - Sputnik Italia
11/12

Il presidente russo Vladimir Putin ha affermato che Kiev deve avviare un dialogo con le autoproclamate repubbliche del Donbass e trovare una soluzione comune per porre fine al conflitto in corso.

© Sputnik . Sergey Baturin / Vai alla galleria fotografica

Circa 61mila profughi da DPR e LPR hanno già attraversato il confine russo. Lo ha comunicato il ministero delle Situazioni di emergenza russo.

Circa 61mila profughi da DPR e LPR hanno già attraversato il confine russo. Lo ha comunicato il ministero delle Situazioni di emergenza russo. - Sputnik Italia
12/12

Circa 61mila profughi da DPR e LPR hanno già attraversato il confine russo. Lo ha comunicato il ministero delle Situazioni di emergenza russo.

Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала