Obbligo vaccinale, Costa: "Possibile proroga oltre il 15 giugno"

© Sputnik . Evgeny UtkinLe persone in mascherina protettiva nelle strade di Milano
Le persone in mascherina protettiva nelle strade di Milano - Sputnik Italia, 1920, 20.02.2022
Seguici suTelegram
Il governo pensa alla road map per sollevare gradualmente le restrizioni. Ma il sottosegretario alla Salute non esclude una proroga dell'obbligo vaccinale per gli over 50.
“Non si può escludere una proroga dell’obbligo vaccinale”. A dirlo ai microfoni di 24 Mattino, su Radio24, è il sottosegretario alla Salute, Andrea Costa. “Valutiamo quali saranno i dati delle prossime settimane – ha chiarito - e poi alla scadenza dell’obbligo, il governo farà le dovute valutazioni”.
L’obbligo vaccinale per gli over 50 è scattato lo scorso primo febbraio, mentre dal 15 dello stesso mese gli ultracinquantenni saranno obbligati ad avere il green pass rafforzato per lavorare.
Il termine fissato dal governo per la scadenza delle misure è il 15 giugno prossimo. Ma, come anticipato dal sottosegretario, non è escluso che il provvedimento possa essere esteso.
Secondo i dati pubblicati dal Sole24Ore sono ancora 1,3 milioni circa gli italiani over 50 che ancora non hanno ricevuto neppure una dose di vaccino. Soltanto 73.951 nell’ultima settimana si sono convinti a fare la prima dose.
Nei giorni precedenti erano stati circa 111mila. Segno che l’impatto iniziale della misura si vada via via affievolendo. I numeri dell’ultima settimana, infatti, mostrano che la gran parte dei vaccini somministrati sono dosi di richiamo.
I no-vax over 50, quindi, sono il 4,8 per cento della popolazione, con un picco tra i cinquantenni, dove in 587mila ancora non sono immunizzati.

Il ministro Speranza: "Green pass e mascherine vanno conservati"

Intanto, mentre si moltiplicano gli appelli dei virologi per il sollevamento almeno parziale delle restrizioni, il ministro della Salute, Roberto Speranza, preferisce restare cauto. "Possiamo decidere formalmente di superare l'emergenza, penso che ci possano essere le condizioni per farlo, ma alcune cose dovremo conservarle", ha detto in un’intervista a Repubblica.
Per il ministro, insomma, ancora non è il momento di dire addio a green pass e mascherine, nonostante sia questa la strada intrapresa da molti Paesi europei.
E dopo l’estate, afferma ancora Speranza, è possibile che si decida di sottoporre la popolazione ad un altro richiamo. La famosa quarta dose che per ora l’Aifa ha autorizzato soltanto per gli immunocompromessi.
Controlli di Green Pass alla stazione ferroviaria di Milano, Porta Garibaldi - Sputnik Italia, 1920, 17.02.2022
Green pass, ecco i Paesi in cui non serve più mostrare il certificato verde

Le tappe del ritorno alla normalità

Il governo, però, secondo quanto viene anticipato dal Corriere della Sera, avrebbe predisposto una road map per abbandonare progressivamente le restrizioni. Si parte dal possibile stop allo stato di emergenza il 31 marzo. Se non venisse rinnovato la struttura commissariale decadrà e la gestione della campagna vaccinale passerebbe nelle mani del ministero della Salute.
Anche il Comitato tecnico scientifico potrebbe essere sciolto, con alcuni membri che potrebbero restare come consulenti del governo. Potrebbe rimanere in piedi, invece, il sistema di divisione delle regioni in fasce di colori, o almeno la possibilità di istituire zone rosse per intervenire nel caso di focolai importanti.
Già dal 10 dello stesso mese si potrà tornare a mangiare e bere al cinema e a teatro, e si potrà tornare a far visita per 45 minuti al giorno ai familiari ricoverati in ospedale.
Dal primo aprile, inoltre, potrebbe decadere l’obbligo di mostrare il green pass rafforzato in bar e ristoranti all’aperto, e da giugno il certificato verde nei locali potrebbe non servire più neanche al chiuso.
A partire dal mese di aprile il green pass potrebbe essere archiviato anche per gli sport all’aperto. Verso la fine dello stesso mese potrebbe cadere l’obbligo per i negozi.
Sui mezzi di trasporto, compresi treni, aerei e navi, il green pass rafforzato, invece, potrebbe restare in vigore ancora per diverso tempo.
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала