Altro incidente diplomatico per la Von der Leyen stile "sofagate": ministro Uganda la ignora

© AP Photo / Jean-Francois BadiasLa presidente della Commissione Europea Ursula von der Leyen
La presidente della Commissione Europea Ursula von der Leyen - Sputnik Italia, 1920, 20.02.2022
Seguici suTelegram
Al summit Ue-Africa di Bruxelles il ministro dell'Uganda Odongo Jeje, dopo la foto di rito, pare evitare la stretta di mano con la presidente della commissione europea Von der Leyen. Interviene a salvarla da un altro "sofagate" Emmanuel Macron.
C'è un altro (piccolo) incidente diplomatico a colpire la presidente della Commissione europea, dopo la vicenda del "sofagate" avvenuta ad Ankara ad aprile 2021, quando la presidente non "aveva trovato un posto a sedersi", nel corso di una visita ufficiale in Turchia alla presenza del presidente turco Erdogan: questa volta è stato il ministro degli esteri ugandese, Odongo Jeje, a destare l'imbarazzo della presidente della Commissione europea, saltando la stretta di mano con la stessa dopo la foto di rito.
L'episodio è accaduto al sesto summit Ue-Africa in corso lo scorso giovedì a Bruxelles.
Come si vede nel video il ministro dell'Uganda, a fine foto di gruppo, si è subito girato alla sua destra, in direzione del presidente del Consiglio Ue Charles Michel, glissando sullo stringere la mano alla Von der Leyen, in piedi alla sua sinistra.
A dissipare gli attimi di imbarazzo successivi all'episodio, a differenza di quanto successo ad Ankara, ci ha pensato il presidente francese Macron, intervenuto in aiuto della Von der Leyen.
Macron ha fatto capire con una certa insistenza al ministro ugandese la presenza della presidente della commissione europea, con epilogo questa volta positivo.
Il tweet qui di seguito riportato recita "Oh no, è di nuovo "sofagate", meno male che questa volta Emmanuel Macron era lì per salvare la situazione:
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала