Biden non voleva dichiarare che la Russia ha deciso di attaccare l'Ucraina - CNN

© AFP 2022 / Drew Angerer/Getty ImagesJoe Biden
Joe Biden - Sputnik Italia, 1920, 19.02.2022
Seguici suTelegram
Il presidente americano Joe Biden inizialmente non aveva intenzione di annunciare nel suo discorso ai giornalisti che, a suo avviso, la Russia aveva deciso di "invadere l'Ucraina", ha riferito la Cnn, citando fonti a conoscenza della situazione.
In precedenza Biden aveva risposto affermativamente alla domanda se crede che il leader russo Vladimir Putin abbia deciso di "invadere l'Ucraina". Alla domanda di motivare una tale conclusione, il presidente degli Stati Uniti ha osservato che Washington ha "significative capacità di intelligence".

"Biden inizialmente non aveva intenzione di annunciare nel suo discorso di ieri di ritenere che Putin abbia preso la decisione, e tale annuncio non è stato inserito nel testo preparato per il suo intervento", ha riferito la Cnn in una nota.

Relativamente alla crisi in Ucraina orientale, il presidente russo Vladimir Putin aveva sostenuto che Kiev deve sedersi al tavolo con i rappresentanti del Donbass e porre fine alla guerra.

Tensioni su Ucraina ed espansionismo Nato

Negli ultimi mesi, l'Occidente e l'Ucraina hanno accusato la Russia di un accumulo di truppe vicino al confine ucraino in presunta preparazione di un'invasione. Mosca ha negato queste accuse, affermando più volte di non minacciare nessuno e allo stesso tempo esprimendo piuttosto forti preoccupazioni per l'attività militare della NATO vicino al confine russo, che considera una minaccia per la sua sicurezza nazionale. Mosca ha anche affermato che la Russia ha il diritto di spostare truppe all'interno del proprio territorio.
Putin ed esercitazioni forze strategiche russe - Sputnik Italia, 1920, 19.02.2022
Putin dà il via a esercitazioni delle forze di deterrenza strategica con test di missili balistici
La possibile adesione dell'Ucraina alla NATO rimane una questione molto spinosa nelle relazioni tra la Russia e l'alleanza. Mosca in precedenza aveva offerto proposte di garanzia di sicurezza per la NATO e gli Stati Uniti, suggerendo limiti al dispiegamento di truppe e missili e suggerendo che il blocco smettesse di espandersi vicino ai confini della Russia. Ma l'alleanza ha sottolineato che manterrà le sue politiche di "porte aperte".
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала