Agente dei servizi segreti ucraini arrestato per attentato con autobomba a Donetsk - Pervy Kanal

Esplosione nel centro di Donetsk
Esplosione nel centro di Donetsk - Sputnik Italia, 1920, 19.02.2022
Seguici suTelegram
Ieri sera una potente autobomba è esplosa fuori dall'edificio che ospita il governo dell'autoproclamata Repubblica Popolare di Donetsk. Il veicolo apparteneva al capo della milizia locale Denis Sinenkov.
Un agente dell'intelligence ucraino coinvolto nell'esplosione dell'auto di Denis Sinenkov, il capo delle milizie dell'autoproclamata Repubblica Popolare di Donetsk (DPR), è stato arrestato, ha riportato oggi il canale russo Pervy Kanal.
Durante l'intervista, Matsanyuk ha affermato di essere stato reclutato nel 2018 da un capitano della direzione principale dell'intelligence del ministero della Difesa ucraino, di nome Vyacheslav o Slavik.
Mentre lavorava nel dipartimento doganale dell'autoproclamata Repubblica Popolare di Donetsk (DPR), Matsanyuk avrebbe ricevuto istruzioni dal suo curatore a Kiev su quali veicoli non dovevano essere ispezionati a fondo, consentendo essenzialmente il contrabbando di varie armi ed esplosivi.
L'incarico di Matsanyuk gli consentiva l'accesso a database riservati, e secondo quanto riferito anche il suo responsabile ne ha fatto uso: ad esempio, Matsanyuk lo ha informato dei movimenti del capo della milizia popolare della DPR Denis Sinenkov la cui auto è stata fatta saltare in aria a Donetsk ieri sera.
L'agente ha inoltre detto che il suo contatto gli ha dato un nome in codice, "Twilight", e gli ha fornito una password che Matsanyuk avrebbe potuto utilizzare per identificarsi con le forze ucraine se avessero preso Donetsk.
Matsanyuk ha inoltre affermato che il suo referente ucraino gli aveva consigliato di lasciare Donetsk poiché la città sarebbe stata presumibilmente sottoposta a bombardamenti di artiglieria e rimanere in palazzi con diversi piani non sarebbe stato sicuro.
Bandiera ucraina, crisi Donbass - Sputnik Italia, 1920, 19.02.2022
Pubblicato il piano per l'offensiva ucraina nel Donbass
L'agente dell'intelligence ucraino Anton Matsanyuk, arrestato nell'autoproclamata Repubblica Popolare di Donetsk, ha affermato inoltre che recentemente militari ucraini sono entrati illegalmente nel territorio della Bielorussia per effettuare una ricognizione nell'area delle esercitazioni con la Russia, ha riferito il canale russo Pervy Kanal.
Dal 10 al 20 febbraio si svolgono le esercitazioni congiunte bielorusso-russe "Soyuznaya Reshimost-2022", nell'ambito delle quali vengono elaborate manovre per neutralizzare l'aggressione esterna, nonché operazioni antiterrorismo e per la protezione degli interessi dello Stato dell'Unione. I rappresentanti di Russia e Bielorussia hanno ripetutamente affermato che le manovre sono di natura difensiva e non minacciano nessuno.
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала