Roma, sabotata la Metro B: in tilt per due ore

CC BY 2.0 / Daniele / Nella metropolitana di Roma.
Nella metropolitana di Roma. - Sputnik Italia, 1920, 18.02.2022
Seguici suTelegram
Sabotatori al lavoro a Roma, per mettere fuori uso l’intera linea metro B della capitale. L’obiettivo dei sabotatori è riuscito, perché le fonti di stampa parlano di uno stop alla linea di fino a 4 ore.
Secondo le prime ricostruzioni, qualcuno si sarebbe introdotto nella centrale elettrica che gestisce la linea della Metro B di Roma e avrebbe in qualche modo tolto la corrente.
Epicentro dell’evento la stazione Magliana, racconta il RomaToday, nella giornata di giovedì 17 febbraio.
L’intervento tecnico di Atac è iniziato alle ore 18:10 e si è protratto fino alle 20:10, costringendo i pendolari di rientro da lavoro a lunghe ed estenuanti ore di attesa e di cambi d'itineraro per rientrare a casa.
Al lavoro gli uomini della Questura di Roma, che cercano di risalire ai responsabili dell’attentato ai trasporti pubblici, anche attraverso le telecamere di sorveglianza.
Del fatto è stata informata anche la Digos, allo scopo di verificare se possa essere stato qualche gruppo anarchico a compiere il sabotaggio.
I malintenzionati sarebbero riusciti a introdursi nella centralina elettrica in piazzale Val Fiorita, alla stazione Magliana, staccando la corrente alla linea.
In questo modo è stato bloccato il tratto cruciale tra Piramide e Laurentina.
Oltre agli agenti della Questura, sul posto è intervenuta anche la Polizia scientifica, per effettuare rilievi sul lucchetto che è stato apposto dai sabotatori per dilungare i tempi della rimessa in servizio della Linea metro B di Roma.
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала