Regno Unito in massima allerta: arriva Eunice, forse la tempesta peggiore degli ultimi 30 anni

© Foto : Pixabaymare in tempesta
mare in tempesta - Sputnik Italia, 1920, 18.02.2022
Seguici suTelegram
Dopo Storm Dudley, la tempesta che a inizio settimana ha sconvolto lo Yorkshire Occidentale con venti fino a 120 kmh e il Galles del Nord con venti fino a 130 kmh, lasciando migliaia di persone senza corrente elettrica, ora il servizio meteorologico britannico avverte che sta arrivando qualcosa di addirittura peggio.
A milioni di persone in tutta la Gran Bretagna è stato consigliato di rimanere in casa, lavorare a distanza e abbandonare tutti i piani di viaggio prima dell'arrivo della tempesta Eunice, che si prevede produrrà venti di burrasca fino a 160 chilometri all’ora, nonché bufere di neve nel nord del paese.
Secondo il Daily Mail, Eunice dovrebbe portare con sé un fenomeno meteorologico raro e pericoloso spesso descritto in italiano come ‘correnti a getto discendenti’, consistente in un'area focalizzata di vento particolarmente distruttivo che, formatosi ad alta quota, si abbatte improvvisamente al suolo.
Questo evento meteorologico è stato registrato l'ultima volta durante la Grande Tempesta del 1987, quando i venti di uragano causarono vittime nel Regno Unito, in Francia e nelle Isole della Manica.
Sia il Met Office (il servizio meteorologico nazionale per il Regno Unito) che le autostrade nazionali hanno emesso un raro avviso rosso per la costa sud-occidentale e il Galles meridionale, dalle 07:00 GMT alle 12:00 GMT, sulla possibilità che “detriti volanti mettano in pericolo di vita".

Le autostrade nazionali hanno aggiunto che esiste un "rischio particolarmente elevato" che veicoli "vulnerabili", come le motociclette oppure i mezzi con sponde alte come camper e roulotte, possano essere spazzati via. Le persone che utilizzano tali mezzi di trasporto sono state avvertite di non avventurarsi su ponti e autostrade esposte in tutta l'Inghilterra.

In tutta la zona di allerta rossa, il Met Office ha avvertito che i tetti potrebbero subire gravi danni, le linee elettriche essere abbattute e gli alberi sradicati.
Aidan McGivern, del Met Office, è stato citato dalla BBC per aver affermato che le allerte rosse vengono emesse solo quando c'è un pericolo significativo per la vita.

"È la tempesta più potente che abbiamo visto negli ultimi anni e dovremmo legare qualsiasi oggetto non fissato... e pianificare di rimanere in casa, soprattutto chi vive in ​​zona rossa", ha affermato.

Tra le preoccupazioni c’è anche la possibilità che la tempesta Eunice possa combinarsi con le alte maree primaverili, tanto che sono in atto massime allerte per rischio inondazioni sull'estuario del Severn e del Wye, con inondazioni costiere previste a ovest, sud-ovest e costa meridionale dell'Inghilterra. Si prevede che onde di 12 metri colpiranno le coste della Gran Bretagna.
Le scuole del sud-ovest e del Galles hanno già annunciato che oggi rimarranno chiuse, mentre trasporti e rete ferroviaria hanno avvertito di “inevitabili interruzioni” e gli operatori hanno esortato i passeggeri a evitare di utilizzare i loro servizi. Anche gli aerei dovrebbero rimanere a terra.

Eunice dopo Dudley

La tempesta Eunice arriva quando ancora i danni causati dalla tempesta Dudley di mercoledì non sono stati riparati.
Dudley ha abbattuto linee elettriche, costringendo più di 20mila utenze nel nord dell'Inghilterra a subire interruzioni, mentre i forti venti e le inondazioni hanno causato una lunga serie di danni.
"Le nostre squadre hanno ripristinato l'energia elettrica in circa 19mila case e attività commerciali colpite da Dudley, ma stiamo lavorando ancora per riportare la luce a circa altre mille utenze ancora colpite", ha affermato da Sky News un portavoce dell’azienda fornitrice Northern Powergrid.
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала