Gaffe della TV Danese, sottotitola Putin come "Presidente dell'Ucraina"

© Sputnik . Alexey DanichevVladimir Putin
Vladimir Putin - Sputnik Italia, 1920, 18.02.2022
Seguici suTelegram
L'errore coglie nel pieno di un'isteria senza precedenti che ha colto l'Occidente a causa “dell’imminente" invasione russa dell'Ucraina che continua però a non concretizzarsi. Poiché i media occidentali alimentano da mesi i timori di una guerra totale, alcuni hanno detto che si è trattato di un "errore freudiano".
La TV2 danese ha sottotitolato il leader russo Vladimir Putin come "presidente dell'Ucraina".
L'errore è stato notato da Jakob Engel-Schmidt, segretario dell'ex primo ministro Lars Løkke Rasmussen, che ha poi formato un suo partito politico, i Moderati.

“Sfortunato errore? O il tecnico di TV2 è stato da un chiaroveggente?" ha twittato Jakob Engel-Schmidt, probabilmente ironizzando sull'accaduto.

Lo screenshot dell'errore di TV2 ha suscitato diverse battute tra i danesi.
Alcuni hanno detto che si trattava di un "errore freudiano" e altri hanno suggerito addirittura che il personale si fosse "fatto di cocaina".
"Pensi di essere un sensitivo?" chiede un altro.

“L'altro giorno Putin è stato presentato come presidente degli Stati Uniti. Onestamente, quanti incarichi può ricoprire quest'uomo? si è chiesto un altro.

"Essere il sovrano del mondo implica molti titoli sussidiari", ha detto un altro spiritoso osservatore.
Gli utenti dei social media si sono anche affrettati a sottolineare che questo non è il primo errore di TV2 che coinvolge la Russia. Secondo un altro screenshot, il canale aveva precedentemente affermato che la Danimarca stava considerando di inviare armi alla Russia. In effetti, Copenaghen stava riflettendo sull'invio di armi a Kiev, ma ha deciso di non farlo poiché le armi in questione si sono rivelate obsolete. I missili Stinger portatili, precedentemente destinati a potenziare l'arsenale ucraino in vista di una presunta "invasione" russa si sono rivelati pronti per lo smaltimento.
TV2 è una stazione televisiva in abbonamento di proprietà del governo con sede a Odense, sull'isola di Funen, a fa capo al Ministero della Cultura.
Le tensioni intorno all'Ucraina sono aumentate nelle ultime settimane, con gli Stati Uniti, la NATO e l'Unione Europea che si sono schierati intorno a Kiev e hanno accusato la Russia di un "massiccio ammassamento di truppe" vicino ai confini dell'Ucraina.
Mosca ha più volte sottolineato di agire in pieno diritto nello spostare le truppe all'interno del proprio territorio e a propria discrezione.
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала