Donbass, esercito ucraino bombarda la DNR con artiglieria vietata da accordi di Minsk

© Sputnik . Sergei Averin / Vai alla galleria fotograficaUna casa bombardata lungo la linea di contatto nel Donbass
Una casa bombardata lungo la linea di contatto nel Donbass - Sputnik Italia, 1920, 18.02.2022
Seguici suTelegram
Le forze armate ucraine hanno aperto il fuoco sulla periferia della città di Gorlovka, controllata dall'autoproclamata Repubblica popolare di Donetsk, colpendo l'insediamento di Zaitsevo con dei mortai calibro 120 millimetri, vietati dagli accordi di Minsk.
A riferire della violazione del cessate il fuoco da parte di Kiev è stato un rappresentante della DNR presso il centro congiunto di monitoraggio (JCCC).
"Alle 19.40 (dell'orario locale, le 17.40 in Italia, ndr), sono stati registrati bombardamenti da a parte delle formazioni armate dell'Ucraina in direzione del villaggio di Zaitsevo. Sono state sparate 18 mine", ha spiegato il rappresentante del dipartimento.
In seguito è stato precisato che in totale sono state sparate 20 mine calibro 120 mm e 27 mine calibro 82 mm.
Ruslan Yakubov, capo dell'ufficio della DNR presso il Centro congiunto per il controllo e il coordinamento del cessate il fuoco (JCCC), ha riferito a Sputnik che Kiev sta violando gli accordi di Minsk utilizzando mortai e artiglieria.
Il rappresentante della Milizia popolare della DPR ha sottolineato che il dispiegamento di artiglieria delle Forze armate ucraine, proibita dagli accordi di Minsk e situata in posizioni vicine agli insediamenti del Donbass, indica i preparativi per una soluzione militare.
Il ministro della Difesa ucraino Oleksiy Reznikov afferma che Kiev non prevede azioni militari e operazioni militari e ha ribadito che l'Ucraina intende agire unicamente sul fronte politico-diplomatico.
Esplosione nel centro di Donetsk - Sputnik Italia, 1920, 18.02.2022
Donbass, potente esplosione nel centro di Donetsk - corrispondente di Sputnik
In precedenza, i leader di DNR e della LNR hanno annunciato l'evacuazione temporanea dei cittadini delle Repubbliche nella regione di Rostov, in Russia, in virtù dell'incombente minaccia di invasione da parte dell'Ucraina.
L'evacuazione riguarda in misura maggiore la popolazione civile e soprattutto donne, bambini e anziani.
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала