Putin ha detto a Draghi di esser pronto ad aumentare forniture gas per l'Italia - ambasciatore russo

CC0 / Pixabay / Cucina a gas
Cucina a gas - Sputnik Italia, 1920, 17.02.2022
Seguici suTelegram
La Russia, in caso di necessità, è pronta ad aumentare il volume delle forniture di gas verso l'Italia.
Ad annunciarlo, oggi, 17 febbraio, è stato l'ambasciatore russo per l'Italia, Sergey Razov, durante un'intervento al seminario russo-italiano a Milano, organizzato dall'associazione Conoscere Eurasia.

"La Russia è pronta ad aumentare le forniture di gas per l'Italia, come confermato dal presidente russo Vladimir Putin durante il recente colloquio telefonico con il presidente del consiglio Mario Draghi", ha riferito il diplomatico.

Razov ha definito "insinuazioni" le voci secondo cui la Russia starebbe utilizzando le forniture di gas come arma per colpire le economie dei paesi europei. L'ambasciatore ha anche esortato a ricercare le cause dell'aumento dei prezzi dell'energia nelle "politiche economiche generali dell'UE".
"La Russia ha sempre rispettato tutti gli impegni", ha sottolineato Razov.
Anche Gazprom, da parte sua, ha ripetutamente sostenuto, negli ultimi mesi, di star adempiendo a tutti gli obblighi previsti dagli accordi esistenti e che, inoltre, è disposta ad aumentare immediatamente le forniture di gas all'Europa, tramite nuovi contratti a lungo termine. La società ha anche incoraggiato la Germania ad accelerare la certificazione del Nord Stream 2, che porterebbe fino a 55 miliardi di metri cubi di gas all'anno in più.
La conferenza stampa generale di Vladimir Putin - Sputnik Italia, 1920, 26.01.2022
Putin rassicura: la Russia è un fornitore affidabile di gas per l'Italia
Nel corso della sua tradizionale conferenza stampa annuale, a fine dicembre 2021, il presidente della Russia, Vladimir Putin, ha detto che la Russia aveva avvertito i partner europei del pericolo di eliminare il sistema dei contratti a lungo termine sul gas.
In precedenza, la Commissione Europea aveva proposto di non rinnovare i contratti a lungo termine per le importazioni di gas naturale nell'UE dopo il 2049, allo stesso tempo, secondo quanto spiegato ai giornalisti da una fonte all’interno dell'Unione Europea, i contratti a breve termine per l'acquisto di gas naturale non saranno vietati.
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала