Prime unità militari russe ritornate alle basi dopo le esercitazioni

© FotoMezzi militari russi
Mezzi militari russi - Sputnik Italia, 1920, 17.02.2022
Seguici suTelegram
Il ministero della Difesa russo ha inoltre affermato che dopo il completamento delle esercitazioni militari in Bielorussia, le truppe russe torneranno alle loro basi di dislocazione permanente.
Le prime unità militari dei distretti militari russi occidentali e meridionali sono arrivate alle loro basi di dislocazione permanente dopo le esercitazioni, ha riferito oggi ai giornalisti il ​​portavoce del ministero della Difesa, Igor Konashenkov.

Konashenkov ha affermato che "le unità di supporto logistico del distretto militare occidentale, che hanno effettuato manovre nei campi di addestramento nella regione di Kursk, dopo aver marciato su una distanza di oltre 700 chilometri, sono arrivate oggi alle loro basi permanenti di schieramento nella città di Dzerzhinsk, nel Regione di Nizhny Novgorod".

Konashenkov ha aggiunto che oggi "le grandi guarnigioni con armamenti pesanti delle unità del distretto militare meridionale, che hanno effettuato manovre nei campi di addestramento in Crimea, sono stati trasferiti su rotaia su una distanza di oltre 1.500 chilometri alle basi di schieramento permanente nella Repubblica Cecena e nella Repubblica del Daghestan".
Secondo Konashenkov, anche le unità russe che hanno concluso le loro esercitazioni in Bielorussia stanno ritornando alle loro basi permanenti.
Il carro armato T-55 - Sputnik Italia, 1920, 17.02.2022
Russia, i carri armati tornano alla base di stanza dopo le esercitazioni pianificate - Video
Le osservazioni arrivano pochi giorni dopo che Konashenkov ha detto ai giornalisti che le unità militari sud-occidentali avevano avviato il processo di ritorno alle basi, al termine delle previste esercitazioni.
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала