Green pass, ecco i Paesi in cui non serve più mostrare il certificato verde

© Sputnik . Evgeny UtkinControlli di Green Pass alla stazione ferroviaria di Milano, Porta Garibaldi
Controlli di Green Pass alla stazione ferroviaria di Milano, Porta Garibaldi - Sputnik Italia, 1920, 17.02.2022
Seguici suTelegram
La Svizzera lo archivia, in Portogallo e in Olanda resterà in vigore, in Spagna dipende dalle amministrazioni regionali: ecco tutte le regole sul green pass in Europa.
La Svizzera dice addio, o almeno arrivederci, a mascherine e green pass. Da oggi, giovedì 17 febbraio, nel Paese l’accesso a negozi, ristoranti, musei, cinema, uffici ed eventi sarà libero per tutti. L’obbligo di indossare le mascherine rimarrà in vigore soltanto sui mezzi pubblici e negli ospedali.
“Un passo verso la normalità”, l’ha definito il presidente, Ignazio Cassis, che dovrà stare in isolamento per i prossimi cinque giorni, come prevedono le regole della Confederazione, dopo essere risultato positivo al virus.
Il 5 marzo sarà l’Austria a seguire la stessa strada. E il 20 dello stesso mese sarà la volta della Germania. Ieri il cancelliere austriaco Karl Nehammer, ha annunciato che il governo è pronto a revocare la maggior parte delle misure restrittive, compreso il coprifuoco. L’omologo tedesco, Olaf Scholz, ha fatto sapere che entro l’inizio della primavera la Germania si avvierà verso una rimozione in tre fasi delle restrizioni.
Negozi e ristoranti torneranno ad essere accessibili anche ai non vaccinati che siano risultati negativi al tampone. Cade, quindi, la regola delle 2G, che limitava l’accesso alla maggior parte dei luoghi a guariti e vaccinati ("geimpft o genesen").
Mascherina nel furgone Amazon - Sputnik Italia, 1920, 17.02.2022
Covid: Austria, Germania e Svizzera dicono addio alle restrizioni
Ma la lista dei Paesi che si avviano ad allentare le maglie del green pass è destinata ad allungarsi ulteriormente.
Anche in Irlanda, con l’inversione della curva dei contagi, il certificato verde è tornato in soffitta. Stesso discorso per la Danimarca e la Svezia, dove la vita sociale ormai è soggetta a pochissime restrizioni. In Lituania l’accesso è libero in tutti i luoghi al chiuso, senza bisogno di scannerizzare alcun Qr Code.
In Olanda, Polonia e Romania, invece, il Green Pass rafforzato rimane obbligatorio. Anche in Portogallo bisogna essere vaccinati da sei mesi al massimo per accedere alla maggior parte dei servizi. In Spagna, invece, le regole cambiano da regione a regione: in alcune, come ricorda Il Messaggero in una guida sul tema, è necessario per entrare nella maggior parte degli esercizi commerciali e dei luoghi pubblici.
A partire dalla fine del mese di febbraio, invece, in Francia non sarà più obbligatorio indossare la mascherina nei luoghi chiusi. Il 16 febbraio è prevista la riapertura delle discoteche, mentre il pass vaccinale, l’equivalente del nostro green pass rafforzato, potrebbe sparire progressivamente a partire da marzo-aprile.
L'Assemblea nazionale della Francia - Sputnik Italia, 1920, 16.01.2022
Francia, Parlamento approva in via definitiva legge su green pass "vaccinale"
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала