Massimo Cacciari sullo stato d’emergenza: bisogna chiedere a questo governo cosa vuole fare

© AP Photo / Alberto Pellaschiar Massimo Cacciari
Massimo Cacciari - Sputnik Italia, 1920, 16.02.2022
Seguici suTelegram
Ospite del programma Cartabianca di Bianca Berlinguer, su RAI 3, il filosofo e politico ha espresso il suo parere riguardo al perdurare dello stato d'emergenza in Italia.
L’ex sindaco di Venezia, ospite di Cartabianca, il programma d'informazione quotidiana condotto da Bianca Berlinguer su RAI 3, risponde ad una domanda riguardante la fine dello stato d’emergenza in questo modo, come anche riportato anche da Adnkronos: “Quando finisce lo stato d'emergenza? Che ne so io, lo decideranno con le freccette... Già adesso non siamo più in emergenza, è evidente. Lo chieda ai geni del ministro della Sanità e ai suoi esperti. Ci sono i dati, lo dicono i Bassetti e i Crisanti".
Rincarando ulteriormente la dose, ha aggiunto che: "I dati sono quelli, con i morti sopravvalutati, con i morti per Covid e con Covid messi insieme. I tamponi significano poco o niente, il 90% sono asintomatici. E il 90% di questo 90% nemmeno trasmette il virus... C'è un piano di ritorno alla normalità? Bisogna chiedere a questo governo costa intenda fare, siamo in una situazione che già travalica ogni norma".
Il politico e filosofo continua la sua disamina con una riflessione in tema decreti legge: "Andiamo avanti a decreti su materie delicatissime. E il decreto in certi casi produce effetti che potrebbero essere rivisti dalla legge: intanto, però, si va avanti".
Infine ha lanciato un monito: "Non è possibile che vadano avanti con politiche più draconiane e restrittive in una situazione come quella attuale, queste politiche si svuoteranno in maniera fisiologica".
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала