Svezia: storico sigillo papale potrebbe indicare la posizione dell'assemblea medievale di Gotland

© AP Photo / Marko SaavalaSvezia
Svezia - Sputnik Italia, 1920, 15.02.2022
Seguici suTelegram
L'isola di Gotland, nel mar Baltico, è la più grande della Svezia ed è famosa per la sua gente di mare, il commercio e la forte identità locale, nonché per una lunga tradizione di autogoverno in epoca medievale. La posizione di questa assemblea legislativa è stata a lungo un mistero per i ricercatori.
Un importante reperto medievale, un sigillo papale risalente all'anno 1334, è stato trovato nel villaggio di Roma, sull'isola svedese di Gotland.
Il sigillo, lungo circa 4 centimetri e fabbricato in piombo, era stato applicato su di una lettera di papa Giovanni XXII (papa dal 1316 al 1334). Da un lato del sigillo sono raffigurati gli apostoli Paolo e Pietro, dall'altro il nome del papa. Il sigillo è rotto a metà, probabilmente da quando è stata aperta la lettera, ha così riferito l'emittente nazionale SVT.
È noto che papa Giovanni XXII inviò una lettera a Gotland il 28 aprile 1334, in cui permetteva agli abitanti dell’isola di evitare di recarsi sulla terraferma durante l'inverno, per testimoniare in tribunale. Questa lettera ha mostrato il sostegno di cui godevano da parte del papa ed è molto probabile che questo sigillo fosse allegato proprio a quella lettera.

"Si tratta di piccoli reperti di grande importanza. È solo il nono sigillo papale che è stato trovato in Svezia, quindi è molto insolito. Inoltre, mostra l'importanza di Gotland, anche durante il Medioevo", così parla l'archeologo Majvor Östergren, alla guida del progetto Roma, al quotidiano Dagens Nyheter.

Il progetto Roma è gestito dal Gotland Museum, in collaborazione con le università di Stoccolma e Uppsala. Uno degli obiettivi del progetto è trovare la 'Gotland Thing', l'assemblea governativa o folkmoot, in cui i "relatori" eletti si radunavano dall'intera isola e proclamavano leggi e dispensavano giustizia fino al XVII secolo. Majvor Östergren ora crede che questo luogo sia stato trovato.

"Questi oggetti ci danno molte informazioni su quello che è stato e pensiamo che questo sia il posto giusto. Le lettere papali venivano inviate solo ai vertici e questo può confermare che il centro politico di Gotland all'epoca era a Roma", ha riflettuto Östergren.

Al momento, gli archeologi sono alla ricerca di ulteriori finanziamenti, o di sponsorizzazioni, per completare la loro ricerca.
Gotland è l'isola più grande della Svezia ed è situata nel Mar Baltico. Con una popolazione di circa 59.000 abitanti, forma una provincia a sé stante, con Visby come capitale locale. Conosciuta come un importante centro commerciale dall'era vichinga in poi, Visby divenne una delle città chiave della Lega Anseatica nel Mar Baltico. I gotlandi, storicamente conosciuti come gutes, sono uno dei gruppi capostipiti degli svedesi moderni e conservano un'identità locale distinta e un forte dialetto.
Nel 1164 la Svezia divenne una provincia ecclesiastica della Chiesa cattolica e il cattolicesimo si affermò saldamente. La Svezia ha persino contribuito con la sua giusta quota di santi, con Santa Brigida tra le più famose. Sotto la bandiera della Chiesa cattolica, gli svedesi parteciparono persino a delle loro versioni di crociate, lanciando diverse spedizioni per cristianizzare la Finlandia e gli stati baltici. Nel 1500, però, il Paese passò al protestantesimo e divenne un baluardo del luteranesimo.
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала