COVID-19, a Buenos Aires tracciamento contagi tramite gli audio della tosse

© AP Photo / Andre PennerОткрытый мессенджер WhatsApp на экране сотового телефона
Открытый мессенджер WhatsApp на экране сотового телефона  - Sputnik Italia, 1920, 15.02.2022
Seguici suTelegram
Le autorità di Buenos Aires hanno sviluppato un programma che rileverà la possibile infezione da coronavirus con gli audio della tosse inviati via WhatsApp, ha annunciato l'amministrazione della capitale argentina.
"Il governo della città di Buenos Aires continua a introdurre nuove tecnologie, con un sistema di intelligenza artificiale che consente di migliorare la strategia di rilevamento del coronavirus", affermano le autorità in una nota.

"Per scoprire se una persona ha sintomi o era stata in contatto con una persona positiva (dopo un numero di domande e risposte - ndr), può registrare e inviare un audio della propria tosse. Dopo aver ricevuto l'audio, il sistema analizza il suono e, se corrisponde ai campioni della tosse dei malati, alla persona si consiglia di sottoporsi al test COVID-19", spiega la nota.

Il sistema funzionerà tramite un bot su WhatsApp.
Nel corso delle sperimentazioni del programma, dopo aver valutato 2.687 audio della tosse, 544 persone hanno ricevuto il consiglio di effettuare un test, di queste 436 sono successivamente risultate positive.
Per calibrare il sistema sono state raccolte 140.000 registrazioni audio di persone positive e negative al coronavirus. La banca dati della tosse, compilata dal governo di Buenos Aires, è la più grande al mondo.
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала