Assoutenti batte Ryanair, voucher per i viaggi persi causa Covid

CC0 / / Un aereo di Ryanair
Un aereo di Ryanair - Sputnik Italia, 1920, 15.02.2022
Seguici suTelegram
La compagnia low cost rifiutava di rimborsare i passeggeri positivi perché considerava il Covid come "malattia non grave".
Inversione di rotta di Ryanair nelle politiche sui rimborsi, la compagnia irlandese concederà un voucher ai passeggeri rimasti a terra perché in quarantena o positivi al Covid. La decisione arriva in seguito all'esposto di Assoutenti, presentato all'Enac a fine gennaio, per lesione dei diritti dei consumatori.
Questa vittoria non è sufficiente per l'associazione di Fabio Truzzi, perché "la normativa vigente stabilisce il rimborso in favore dei passeggeri impossibilitati a partire per cause di forza maggiore".
"Si tratta comunque di un importantissimo risultato ottenuto da Assoutenti in favore di migliaia di viaggiatori che, negli ultimi mesi, si erano rivolti alla nostra associazione denunciando l'impossibilità di ottenere un rimborso per i biglietti non fruiti a causa del Covid - spiega Truzzi - Un comportamento che aveva portato ad un esposto di Assoutenti all'Enac e proprio grazie al nostro pressing la compagnia aerea ha modificato la propria posizione, riconoscendo i diritti dei viaggiatori".
Assoutenti chiede alla compagnia di fare un ulteriore passo avanti disponendo rimborsi integrali in denaro a favore dei passeggeri che ne facciano richiesta.
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала